Capaccio, al via i controlli della polizia locale sulla differenziata - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Capaccio, al via i controlli della polizia locale sulla differenziata

raccolta_rifiuti
Capaccio, al via i controlli della polizia locale sulla differenziata

Da tempo l’amministrazione di Capaccio ha predisposto un capillare programma di controlli sulla raccolta differenziata ed il conferimento dei rifiuti: ieri ha preso il via la fase più serrata dei controlli, che interesseranno tutto il territorio comunale, dalla costa alla collina. La Polizia Locale ha effettuato anche controlli in borghese per verificare il corretto conferimento dei rifiuti, elevando in località Torre di Paestum i primi verbali con relativa sanzione grazie a questa modalità d’intervento.

«Con notevoli sforzi e la collaborazione dei cittadini abbiamo raggiunto ottimi risultati nella raccolta differenziata dei rifiuti, tanto da avere ottenuto il primo posto in categoria per la provincia di Salerno nella speciale classifica dei Comuni Ricicloni. – afferma il sindaco Italo Voza – Purtroppo, come avviene un in tutte le località turistiche, le percentuali di raccolta differenziata scendono d’estate, invece noi puntiamo a mantenerle più alte possibile».

«Il nuovo sistema di raccolta differenziata e la nuova impostazione ci ha portato a passare in due anni dal 52% al 63%, fino al 68% dei primi sei mesi del 2015. – precisa l’assessore alle Politiche Ambientali, Eustachio Voza – Si tratta di un ottimo risultato, ben oltre le previsioni di breve periodo, raggiunto grazie alla sensibilità della cittadinanza di Capaccio Paestum e delle imprese del territorio».

I controlli e le verifiche proseguiranno per tutta l’estate e in tutte le fasce orarie ed interesseranno sia privati cittadini che strutture ricettive, per assicurarsi che tutti effettuino in modo corretto raccolta e conferimento, differenziando i rifiuti nel rispetto del vigente regolamento, secondo tipologia e giorni ed orari prestabiliti.

«Sin dal primo momento abbiamo abbandonato la strada più punitiva a favore delle multe “progressive”, che partono da 150 euro per arrivare a 300 e a 500 euro solo alla seconda e alla terza violazione. Anche l’azione della polizia municipale sotto il comando del capitano Natale Carotenuto è solo un aspetto del complesso sistema di educazione e prevenzione che, grazie alla collaborazione di tutti, sta dando un risultato che speriamo ci consenta di puntare a breve al 70%» conclude l’Assessore Voza.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
carabinieri_incidente
Autocisterna si ribalta, ancora incidenti nel Vallo di Diano

börsenaufstieg immobilie
Mercato immobiliare in ribasso: ecco tutti i dati per il Cilento

paestum_tempio
Dramma incendi: fiamme anche nell’area archeologica di Paestum

Chiudi