Capaccio: replica dell’amministrazione alla nota della minoranza sul bilancio consuntivo - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Capaccio: replica dell’amministrazione alla nota della minoranza sul bilancio consuntivo

capaccio-panorama
Capaccio: replica dell’amministrazione alla nota della minoranza sul bilancio consuntivo

«Ancora una volta siamo costretti  a rispondere a quattro consiglieri di minoranza in riferimento al loro comunicato stampa sul bilancio consuntivo del 2014 del Comune, approvato più di un mese orsono dal Consiglio comunale con 14 voti favorevoli e 2 contrari».

L’avanzo d’amministrazione dell’anno 2014 di € 1.592.772,13 scaturente dal Conto Consuntivo  approvato dal Consiglio Comunale è stato ridefinito a seguito del Riaccertamento straordinario dei residui  disposto dal nuovo ordinamento contabile  che prevede la reimputazione dei residui definiti negli anni in cui gli stessi si rendono esigibili con i seguenti risultati:

Risultato d’amministrazione  (avanzo) al 01-1-2015 dopo il riaccertamento straordinario : €     3.820.561,19

Fondo crediti dubbia esigibilità: €     3.463.890,76

Totale avanzo disponibile   :  €       356.670,43

Pertanto il risultato d’amministrazione è stato in gran parte prudenzialmente vincolato in attesa di verificare in corso dell’anno gli effettivi incassi delle somme riaccertate in competenza. La Società di riscossione coattiva alla quale è stata affidata l’attività di recupero dei crediti dovuti dai cittadini e dalle imprese sta svolgendo le operazioni previste dalla legge per il recupero ( pignoramenti mobiliari, immobiliari e c/terzi, fermi amministrativi) i cui risultati, visibili nei prossimi mesi con la definizione delle procedure, incideranno positivamente sul fondo crediti di dubbia esigibilità, riducendolo.

Il Fondo pluriennale determinato in € 5.837.666,83, (che non rappresenta un disavanzo tecnico per i risultati innanzi prospettati), risultante dalla differenza tra i residui attivi e passivi reiscritti a competenza 2015,  riguarda  spese in conto capitale coperte da finanziamenti incassati negli anni precedenti e riportati nei conti vincolati.  Il pagamento degli stessi avverrà nel momento della ricostituzione della cassa dei fondi vincolati utilizzati con l’anticipazione di cassa.

L’attuale anticipazione di cassa non produce interessi passivi in quanto vengono  utilizzati i fondi vincolati dell’Ente. A tal proposito il sindaco dichiara: «Ringraziamo e rinnoviamo la stima per il lavoro svolto con abnegazione, professionalità e serietà da tutti i funzionari dell’area finanziaria del Comune di Capaccio, a cominciare dal responsabile del settore Carmine Vertullo; ringraziamo inoltre i componenti del collegio sindacale e i revisori dei conti che, ricordiamo, rispetto agli anni passati, quando venivano nominati dall’amministrazione, sono stati sorteggiati in Prefettura e di fatto rappresentano un organo terzo e super partes. Quattro consiglieri di minoranza hanno di nuovo preso un abbaglio accecati dalla luce della demagogia e della pratica quotidiana di dire sempre “no” a prescindere. Ci chiediamo: ma domani ai lori nipoti cosa risponderanno se gli domanderanno quali proposte per la città hanno prodotto in cinque anni di Consiglio comunale?».

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
pisani_martina
Un comune cilentano ad EXPO2015

san_giovanni_dipinto
Cilento, il culto di San Giovanni Battista

Agropoli_municipio_2
Agropoli, bilancio comunale: «Tanto rumore per nulla»

Chiudi