L’Almanacco del 7 settembre 2022

I principali avvenimenti del 7 settembre. Vediamo quali

Almanacco del 7 settembre 2022:

Santi del giorno: S. Regina verg. Mart.
S. Giovanni di Nicomedia mart.
S. Grato patr. di Aosta

Etimologia: Regina, nome prettamente cristiano, si è affermato grazie al culto per la Vergine Maria, “Regina del Cielo”. Oggi, è usato anche in senso augurale ed esotico.

Ti potrebbero interessare:

Proverbio del giorno:
Di settembre di frutti ce n’è sempre.

Aforisma del giorno:
Se ne intendeva, mi pare, colui il quale disse che un buon matrimonio si componeva di una moglie cieca e di un marito sordo. (M. de Montaigne)

Accadde Oggi:

1927 – Primo televisore elettronico della storia: A due anni dall’invenzione di Baird, che secondo la tesi comune segna l’inizio della televisione, l’inventore americano Philo Farnsworth costruisce il primo televisore elettronico della storia.

Sei nato oggi? Si potrebbero scrivere interi romanzi sui nati il 7 settembre e sulla loro illimitata ricerca del successo personale. Dire che essi incontrano degli ostacoli sul loro cammino è un eufemismo: in effetti la strada è generalmente lunga, le difficoltà molteplici e pericolose, ma questi individui determinati non si daranno pace finché non porteranno a termine quello che hanno intrapreso, dovesse essere l’ultima cosa che fanno. Queste persone avrebbero anche più successo se si calmassero un pò, se imparassero a dividere le loro responsabilità con gli altri e a integrarsi bene nel gruppo. Meno saranno coinvolti nella lotta per guadagnare o perdere la supremazia, migliori saranno i loro risultati e, di conseguenza, quelli del gruppo che rappresentano.

Celebrità nate in questo giorno:

1949 – Gloria Gaynor: Nata a Newark, in New Jersey, il suo vero nome è Gloria Fowles ma come cantante ha dominato il firmamento della disco music con il nome d’arte Gloria Gaynor.

1956 – Sergio Rizzo: Nato a Ivrea (in Piemonte), è giornalista e scrittore, tra le firme più prestigiose del Corriere della Sera.

Scomparsi oggi:

1962 – Karen Blixen Danese di nascita ma africana nel cuore, nelle sue opere cantò il meraviglioso spettacolo naturalistico del continente nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.