Vallo, 16 milioni per l’abbattimento e la ricostruzione di Parmenide e Torre

L'istituto Parmenide e l'Andrea Torre saranno abbattuti per lasciare il posto ad un nuovo polo scolastico

VALLO DELLA LUCANIA. «L’Istituto d’Istruzione Superiore “Parmenide” e la scuola media “Andrea Torre”, gloriosi complessi della storia di Vallo della Lucania, saranno demoliti e ricostruiti facendo nascere un polo scolastico moderno e di eccellenza, degno della loro storia e del valore». E’ quanto annuncia l’amministrazione comunale di Vallo della Lucania.

Abbattimento e la ricostruzione di Parmenide e Torre: il progetto

I due storici istituti lasceranno il posto ad un polo scolastico. Un progetto al quale si stava lavorando da tempo. Già l’amministrazione Aloia elaborò dei progetti al fine di accedere ai fondi per l’edilizia scolastica 2018/2020, messi a disposizione con un decreto congiunto del Ministero dell’Economia e Finanze, del Ministero dell’Istruzione e di quello delle Infrastrutture.

Le risorse, però, non sono mai arrivate.

Il commento

«Dopo gli annunci del recente passato, adesso – grazie all’impegno di tutti – i fatti veri, con il sogno che sarà finalmente realtà – fanno sapere da palazzo di città – Un progetto del tutto nuovo, che il Ministero affiderà al Comune di Vallo della Lucania, e che vedrà presto la luce».

Tra i duecento Istituti finanziati in Italia, c’è Vallo della Lucania, beneficiario di 16 milioni di euro.

«E’ una serata importante per la nostra Comunità – concludono – L’Amministrazione Comunale tutta, la Giunta Comunale ed i consiglieri plaudono al lavoro dell’Ufficio Tecnico dell’Ente e ringraziano tutti coloro che con abnegazione e generosità hanno dato il contributo decisivo all’ottenimento di un risultato storico».

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente