Vallo della Lucania: verso le elezioni. Sfida a tre

Tre nomi in corsa a Vallo della Lucania per le amministrative di ottobre

VALLO DELLA LUCANIA. Si delinea il quadro delle candidature in viste delle amministrative del prossimo ottobre. Tra meno di un mese dovranno essere presentate le liste ma il quadro in molti comuni non è ancora chiaro. Vallo della Lucania, insieme a Castellabate, è il Comune più grande chiamato alle urne e per questo è sotto i riflettori.

Vallo della Lucania: verso le lezioni, i candidati

Marcello Ametrano, consigliere uscente, era stato il primo a fare un passo avanti annunciando di essere pronto a competere per la carica di primo cittadino. Ma non sarà l’unico esponente dell’attuale maggioranza a proporsi agli elettori. Uscito di scena dopo un decennio Antonio Aloia, infatti, gran parte dell’attuale esecutivo convergerà sull’assessore Genny De Cesare.

Il terzo nome in corsa, invece, è un altro protagonista della scena politica vallese, Antonio Sansone, già sindaco sul finire degli anni ’90 e fino al 2006 per due mandati.

Il Movimento 5 Stelle, forte della presenza sul territorio del senatore Francesco Castiello, non farà una propria lista. Sono lontani i tempi del “vaffa day” e delle contestazioni ai partiti. I grillini, seguendo l’onda nazionale, si alleeranno con un altro schieramento e il nome su cui si punterebbe sarebbe proprio quello di Sansone che per la ricandidatura avrebbe avuto l’endorsement anche di Luigi Cobellis.

La minoranza uscente del Pd, capeggiata da Nicola Botti, parrebbe aver strizzato l’occhio in tempi non sospetti a Marcello Ametrano e l’alleanza potrebbe essere confermata. Le prossime ore saranno decisive per comprendere il quadro politico locale.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.