La ricetta: Scarole e fagioli.

Ecco come preparare il piatto tipico della civiltà contadina.

Un piatto tipicamente invernale che scalda il cuore. Le sue origini sono antichissime ed è il piatto campano della tradizione contadina per eccellenza. Il sapore amarognolo della scarola (indivia) si sposa perfettamente con il gusto dolciastro dei fagioli cannellini. Una pietanza povera per costi ma molto nutriente, nell’antichità infatti, veniva sostituito alla carne che non tutti potevano permettersi spesso.

Vediamo come prepararlo.

Mettiamo a bagno 200 gr di fagioli cannellini con un cucchiaino di bicarbonato per circa 10 ore. Lessiamo i fagioli, scoliamoli e lasciamoli da parte. Intanto laviamo accuratamente 500 gr di scarole, sbollentiamo per una decina di minuti con 2 bicchieri di acqua. In una padella scaldiamo un fondo di olio di oliva dove facciamo imbiondire uno spicchio di aglio e lo togliamo. Versiamo i fagioli in padella e lasciamo insaporire. Uniamo i fagioli alla scarola, aggiustiamo di sale e serviamo caldo con del peperoncino.

Arricchiamo il piatto con delle fette di pane tostato.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Letizia Baeumlin

Appassionata di giornalismo, collabora con InfoCilento dal 2019. Si occupa di attualità, cronaca, eventi e gastronomia. E' sposata, ha due figli e vive a Palinuro. E' appassionata di cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it