Nuova Elite
CronacaGlobal

Controlli dei carabinieri nella Piana del Sele: arresti e denunce

Operazione condotta con l'ausilio dei gruppi cinofili

Nella giornata di ieri, dalle prime luci del mattino, i militari del Comando Compagnia Carabinieri di Eboli, supportati da una compagine di rinforzo del Comando Provinciale di Salerno e dal Nucleo Cinofili di Sarno, hanno eseguito sui comuni di Eboli (e località Santa Cecilia) e Campagna un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio che è terminato nella tarda serata.

Il servizio, che aveva la finalità di prevenzione e repressione dei reati in genere, è stato eseguito da un elevato numero di pattuglie, le quali hanno operato settorialmente al controllo della circolazione stradale e di numerosi esercizi commerciali. Tra questi, veniva sottoposta a sequestro una macelleria sita sulla litoranea, per violazioni inerenti le norme sulla sicurezza sui luoghi del lavoro e quelle sanitarie. Durante le fasi del sequestro, il proprietario, B.J., un extra-comunitario 48enne di origini marocchine, opponeva resistenza agli operatori cercando anche di colpirli con una bombola del gas e ferendo lievemente un Carabiniere. Veniva bloccato e tratto in arresto, per poi essere successivamente condotto ai domiciliari.

A Campagna, veniva sorpreso M.S., classe ’91, un altro cittadino extra-comunitario, intento a spacciare marijuana all’interno di un centro per richiedenti asilo. Nonostante il tentativo di fuga, veniva bloccato e sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, al termine della quale venivano rinvenuti e sequestrati numerosi involucri di marijuana. Tratto in arresto e condotto in caserma, dopo le formalità di rito veniva sottoposto agli arresti domiciliari.

Nel centro ebolitano, durante i mirati controlli serali alla circolazione stradale, venivano denunciati due uomini poiché sorpresi alla guida senza patente e veniva individuato e bloccato un pregiudicato del posto, G.M. classe ’73, e successivamente arrestato poiché era evaso dagli arresti domiciliari cui era sottoposto per il reato di concorso in un’estorsione. Anche per lui, regime dei domiciliari in attesa del rito direttissimo.
I controlli dei militari si sono estesi anche a due istituti di scuola superiore di Eboli dove, con l’ausilio delle unità cinofile, venivano eseguiti passaggi a tappeto all’interno delle classi. Al termine delle operazioni i militari rinvenivano e sequestravano diverse dosi di hashish e segnalavano 2 studenti minorenni all’Autorità Prefettizia per le violazioni dell’art.75 del DPR 309/90, poiché trovati in possesso di modica quantità di stupefacente.

Tags
Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it