Montella PrismArredo
CilentoCronacaIn Primo Piano

Sul web minacce di morte a Dario Vassallo

Sul web polemiche per le accuse del fratello del Sindaco Pescatore a Franco Alfieri

POLLICA. Il botta e risposta tra Dario Vassallo, fratello del Sindaco Pescatore e Franco Alfieri, candidato sindaco di Capaccio Paestum, sta dividendo l’opinione pubblica (leggi qui). Qualcuno ritiene che le accuse del presidente della Fondazione Angelo Vassallo vengano riproposte sistematicamente in occasione di ogni campagna elettorale col solo scopo di delegittimare l’ex sindaco di Agropoli; dall’altro, invece, c’è chi ne prende le sue difese.

Ancora una volta sono i social il campo di battaglia dove più si accende lo scontro, spesso con termini duri e inopportuni. “A me di Angelo Vassallo non me ne frega un c… dice qualcuno” aggiungendo che “se l’hanno ammazzato un motivo c’era”. Qualcun altro, invece, getta dubbi sul vero movente dell’omicidio. Infine c’è chi minaccia di morte lo stesso Dario Vassallo.

Quest’ultimo ha deciso di formalizzare una querela. “Sabato 18 maggio mi sono recato presso la Caserma dei Carabinieri di Roma – dice – per denunciare un signore cilentano, per chiare minacce di morte nei miei confronti”. Poi un invito “agli altri seguaci di chi non ha visto, non ha sentito e non ha parlato, di non avere fretta, di non spingere, c’è posto anche per voi. Tranquilli”, conclude.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Un commento

  1. Spero che la verità sull’efferato omicidio del “Sindaco Pescatore”venga a galla quanto prima,così non si avranno più dubbi da parte dell’opinione pubblica e finalmente qualcuno pagherà.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it