Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

“Parkway Alento”: Idee e proposte per valorizzare il Monte Stella

“Parkway Alento”: Idee e proposte per valorizzare il Monte Stella

“Parkway Alento” : Idee e proposte per il Monte Stella

“Parkway Alento”: Idee e proposte per valorizzare il Monte Stella

Ieri un incontro a Stella Cilento

Si è tenuto ieri 31 marzo alle 17.00 a Stella Cilento l’incontro “Idee e proposte per la valorizzazione, la tutela e la promozione sostenibile del comprensorio del Monte Stella nell’ambito della Parkway Alento” a cura dei tre comuni Stella, Sessa, Omignano Cilento e del Consorzio “Velia” con il piano di programmazione “Parkway Alento”. Sono intervenuti alcuni sindaci del comprensorio Monte Stella: Antonio Radano, Emanuele Malatesta, Giovanni Chirico ed Angelo Serra, quest’ultimo anche in qualità di Presidente della Comunità Montana, inoltre il Presidente del Consorzio “Velia” Francesco Chirico, il vicepresidente della Provincia Luca Cerretani ed il Consigliere per l’Agricoltura, le Foreste, la Caccia e la Pesca della Regione Campania Francesco Alfieri.

L’incontro si è tenuto in vista dell’uscita dei bandi regionali PSR, per sensibilizzare e condurre i comuni ad una valida progettazione a favore dello sviluppo turistico della zona, muovendosi in modo competente senza spreco di fondi ed energie. I tre sindaci dei comuni del comprensorio più prossimi alla zona del Monte Stella hanno capito che ormai il singolo Comune da solo può fare poco e solo costruendo una rete di idee e di azione si possono cambiare le cose. Giovanni Chirico, Presidente del Consorzio “Velia”, introduce l’idea della Parkway Alento : il servizio Parkway è un piano, proposto e messo a punto lo scorso 30 luglio 2016 in un incontro presso l’Oasi Alento, a disposizione di 23 comuni dell’area per indurli a mettere in atto progetti coerenti rispetto all’intento della Parkway, “strada panoramica”, cioè un’ offerta turistica parallela a quella balneare che si fonda sull’agricoltura attraverso il rilancio delle vecchie colture, che sono state il principale sostentamento fino agli anni ’60, e sullo sviluppo turistico paesaggistico, una nuova organizzazione territoriale, con nuove infrastrutture interne per l’accoglienza ed i servizi turistici. Da una parte la rieducazione ed una formazione di avanguardia per gli agricoltori e, dall’altra, uno sviluppo di servizi adeguati e nuovi per un turismo che sfrutti le risorse paesaggistiche e naturali dell’interno, questo prevede un potenziamento della rete stradale e della rete viaria rurale e sentieristica. Luca Cerretani, da poco in carica come vicepresidente, invita all’impegno ed alla responsabilità da parte di tutti, i tempi burocratici e di messa in opera degli interventi non sono brevi ma è il momento di agire e di sfruttare il momento che vede rappresenti diretti del territorio presso le istituzioni Provincia e Regione.

Anche l’Assessore alla Regione Francesco Alfieri interviene in questo senso: “è l’ora della cooperazione e non di continuare ad agire come territorio fatto di soggetti diversi”, sostiene Alfieri, “vi è un passo diverso nel sentire le cose, è il momento di agire con serietà ed immediatezza o ci rassegniamo alla resa o ci difendiamo e agiamo, tutte le belle risorse che abbiamo non sono organizzate accompagnate da una fragilità socio-economica spaventosa, vi è stato negli anni uno spreco di fondi adesso è il “momento delle priorità, bisogna far fronte alle condizioni essenziali e poi puntare al meglio. Conclude Alfieri dicendo: “questa della ”Parkway Alento” deve diventare un progetto del territorio non dei singoli comuni un vero e proprio piano turistico di svolta per il Cilento.

Commenti

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti

Top