Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Ospedale ‘San Luca’, dipendenti preoccupati del futuro: convocata assemblea

Ospedale ‘San Luca’, dipendenti preoccupati del futuro: convocata assemblea

Criticità per l’ospedale di Vallo della Lucania, fissata un’assemblea. L’appuntamento è per domani alle ore 10

Ospedale ‘San Luca’, dipendenti preoccupati del futuro: convocata assemblea

L’appuntamento è per domani alle ore 10

VALLO DELLA LUCANIA. L‘atto aziendale di recente approvato dall’Asl Salerno sarà al centro della riunione dei lavoratori dell’ospedale “San Luca” in programma per domani. Medici, infermieri, personale di supporto ed amministrativo si incontreranno presso l’aula magna del presidio ospedaliero per fare chiarezza sul futuro.

Tra i lavoratori c’è preoccupazione per la situazione del nosocomio vallese: “lavoriamo in maniera insicura, senza alcuna programmazione, con attrezzature obsolete”, denunciano dal nosocomio. Ma i problemi non finiscono qui poiché a quelli elencati si aggiunge anche la cronica carenza di personale che non permette di affrontare adeguatamente tutte le situazioni di emergenza che si presentano, considerato che l’ospedale di Vallo della Lucania, dopo la chiusura del presidio ospedaliero di Agropoli, si è trovato a gestire un comprensorio particolarmente vasto. La situazione è destinata addirittura a peggiorare con i ridimensionamenti previsti per altre strutture del territorio (vedi la riduzione di reparti e posti letto per l’ospedale di Roccadaspie).

Nei giorni scorsi anche la politica si era interessata alla questione. I consiglieri comunali Nicola Botti (Pd), Pietro Miraldi (M5S), il sindaco Antonio Aloia ed il deputato Simone Valiante, incontrarono i vertici dell’Asl Salerno ricevendo rassicurazione sul futuro dell’ospedale “San Luca”, del suo pronto soccorso e del 118.

Ai dipendenti però non basta. Chiedono maggiori garanzie e la riunione di domani (inizio ore 10) servirà proprio per discutere di azioni future da intraprendere a difesa dei diritti dei lavoratori. L’incontro è aperto anche alla cittadinanza.

Altri contenuti

Top