Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Serie D: Agropoli in crisi. L’Anzio passa al “Guariglia”

Serie D: Agropoli in crisi. L’Anzio passa al “Guariglia”

I delfini si fanno rimontare nel finale dai laziali in inferiorità numerica

I delfini si fanno rimontare nel finale dai laziali in inferiorità numerica

L’Agropoli fa harakiri in casa contro l’Anzio e dopo essere passata due volte in vantaggio si fa prima raggiungere e poi superare dai laziali. Complice il mercato invernale le due formazioni si presentano in campo imbottite di giovanissimi, il gioco ne risente e nei primi minuti accade davvero poco. Per vedere un portiere intervenire bisogna aspettare il 20′ quando Santorelli per l’Anzio prova a calciare dai venti metri ma Montella para facilmente. Nel complesso gli ospiti si mostrano più in palla ma è l’Agropoli a passare in vantaggio alla mezz’ora: tiro cross di Rekik dalla sinistra, palla per Cherillo che con un tiro sbilenco beffa Rizzaro. La rete galvanizza i delfini che due minuti dopo sfiorano il raddoppio con Chiariello che da pochi passi non riesce a deviare in porta un passaggio di Annese. Al 38′ ancora Agropoli, questa volta con Capozzoli che lanciato a rete supera in velocità la retroguardia avversaria prima di essere fermato irregolarmente da Pucino. Negli ultimi minuti l’Anzio si fa rivedere in avanti ma senza impensierire la difesa cilentana.

Nella ripresa sono ancora i laziali in avanti e al 5′ riescono a trovare il pareggio con Bernadotto lesto ad avventarsi su un pallone che danzava in area. Pochi istanti dopo la formazione ospite va vicina al raddoppio con Pucino, ma il suo tiro dalla distanza colpisce il palo. Al 20′ l’Anzio resta in dieci per un fallaccio di Santarelli. L’Agropoli sfrutta la superiorità e al 24′, sugli sviluppi di un calcio piazzato, segna con Gagliardo che approfitta di un rinvio corto della retroguardia ospite. L’Agropoli è sugli scudi, l’Anzio appare in difficoltà, ma i cilentani non riescono a chiudere il match prima con Cherillo e poi con Adiletta. Così al 34′ arriva il pareggio dei laziali con Giampaolo che raccoglie un pallone al limite dell’area e calcia di piatto nell’angolino basso alla sinistra di D’Agostino. I delfini protestano per la rete reclamando un fuorigioco. Ne fa le spese Santosuosso che viene espulso. In piena crisi di nervi l’Agropoli subisce una veloce ripartenza dell’Anzio che al 39′ completa il sorpasso ancora con Giampaolo. Nei minuti finali l’unica occasione degna di nota è di Cherillo che di testa indirizza il pallone in rete ma l’estremo difensore ospite respinge.

Correlati

Popolari

Top