Giornate Europee del Patrimonio ecco tutti gli appuntamenti in programma

Iniziative a Paestum, Ascea, Padula e Buccino

Ogni anno il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Le Giornate Europee del Patrimonio avranno luogo: sabato 24 settembre con orari e costi ordinari nel corso della giornata e apertura straordinaria serale di tre ore al prezzo simbolico di 1 euro, con le gratuità previste consuetamente per legge. Domenica 25 settembre con orari e costi ordinari. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino ha organizzato, sul territorio di competenza, aperture straordinarie ed iniziative culturali sia nei musei che nelle zone archeologiche. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, ha organizzato sul territorio di competenza le seguenti iniziative

ASCEA (SA) Parco archeologico Elea-Velia
Apertura serale a Velia
Sabato 24 e domenica 25 settembre sono in programma numerosi appuntamenti, realizzati in collaborazione con il
comune di Ascea, sia durante il consueto orario di apertura al pubblico che nel corso dell’apertura straordinaria che
consentirà di accedere all’area archeologica nelle ore serali pagando un biglietto simbolico di un euro.
Durante l’apertura serale, alle ore 20.00, è prevista la rievocazione della danza dei Salii e la degustazione di piatti
tradizionali dell’antica Roma nei pressi della biglietteria all’interno del Parco archeologico.
Alle ore 21.00, invece, è in programma l’iniziativa “Velia romana. Tra imperatori e filosofi”, visita tematica gratuita al
complesso di età imperiale nell’area della Masseria Cobellis e al piccolo antiquarium a cura del gruppo archeologico
velino.
ASCEA (SA) Parco archeologico Elea-Velia
Velia romana. Nuovi dati dalle recenti indagini archeologiche
Presso l’area della biglietteria del Parco archeologico di Velia, si terrà la presentazione dal titolo “Velia romana. Nuovi
dati dalle recenti indagini archeologiche” a cura di Luigi Cicala, Università Federico II di Napoli, e Verena Gassner,
Università di Vienna. Introdurrà Maria Tommasa Granese, responsabile del Parco Archeologico di Velia.

ASCEA (SA) Parco archeologico Elea-Velia
La dieta mediterranea dall’antichità greco-romana ad Ancel Keys
Presso la Masseria Cobellis all’interno del Parco archeologico di Velia, si terrà la tavola rotonda del Convegno sul tema
“La dieta mediterranea dall’antichità greco-romana ad Ancel Keys”, organizzato dai comuni di Pollica e Ascea e
dall’associazione Mare Mythos.

ASCEA (SA) antistante Parco archeologico Elea-Velia
Velia romana. Legio I Italica
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2016, sabato 24 e domenica 25 settembre alle ore 9.30, nell’area
antistante il Parco archeologico di Velia, è in programma l’evento “Velia romana. Legio I Italica” con l’apertura
dell’accampamento e laboratori didattici. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il comune di Ascea e le
associazioni del territorio.

ASCEA  Parco archeologico Elea-Velia
“Velia romana” – visita tematica
Sabato 24 e domenica 25 settembre, per tutti coloro che visiteranno il Parco archeologico di Velia sarà possibile
partecipare all’iniziativa “Velia romana”, una visita tematica gratuita al quartiere meridionale e al cantiere di scavo
archeologico a cura dell’Università degli Studi Federico II (durata 30 minuti).
Sabato 24, inoltre, è prevista una visita guidata completa al parco archeologico a cura del concessionario arte’m
(prenotazione consigliata)

BUCCINO  Museo archeologico
Volcei e il suo territorio
Il Museo archeologico di Buccino partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio in programma sabato 24 e domenica
25 settembre, prolungando anche l’apertura al pubblico fino alle ore 24.00 nella giornata di sabato. In tutte e due le
giornate sarà possibile usufruire del consueto servizio di visite guidate a cura della locale Pro loco.
4
Nel corso dell’apertura serale di sabato, inoltre, sono in programma momenti musicali e una degustazione di piatti
locali, sia all’interno del chiostro, che appartiene al Convento degli Eremitani di Sant’Agostino che ospita il Museo, che
negli spazi museali veri e propri.
L’iniziativa di domenica affiancherà alla consueta offerta museale una giornata d’interesse per tutto il territorio con il
raduno di auto storiche, organizzato in sinergia tra la Pro Loco Volcei, l’Autoscuola Nardi e il club ASI e con il
patrocinio del comune di Buccino.

CAPACCIO PAESTUM

Anche per l’anno 2016, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, iniziativa promossa dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea nel 1991 con l’obiettivo di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee.

Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016, a Paestum dalle 8:30 alle 19.30 si entra nel Tempio di Athena; dopo la prima esperienza del 28 e 29 maggio scorsi, i visitatori potranno così nuovamente attraversare le colonne del tempio costruito intorno al 500 a.C. e godere dello spettacolo di un tramonto che riserva lo stesso fascino da oltre 2500 anni.

In occasione dell’apertura straordinaria serale di sabato 24 settembre dalle 19:30 alle 22:30, il biglietto di accesso al museo e agli scavi è di € 1,00 ed è consentito entrare anche nel tempio.

Nell’ambito delle due giornate è disponibile un servizio di visite guidate al tempio con un costo aggiuntivo di € 3,00 alle ore 10:00, 12:00, 14:00, 16:00 e 18:00. Per chi vuole prenotare tel. 081/2395653 o mail: info@lenuvole.com

Domenica 25 settembre alle ore 11:00 e alle 17:00 laboratori didattici per bambini e ragazzi “Dal mito al tempio” con un costo aggiuntivo di € 3,00; l’intento del Parco Archeologico di Paestum è quello di offrire ai suoi giovani visitatori, l’occasione di compiere un vero e proprio viaggio nel tempo e di “sfogliare” le pagine della storia di questa città. In sostanza, questo sito, che brilla per la maestosità dei suoi templi, splendido esempio del dorico, si propone come “voce” narrante nelle vicende di Greci, Lucani e Romani, dei loro eroi e delle loro divinità, ed intende legare in maniera ancora più viscerale le giovani generazioni alla grandezza del proprio territorio, accompagnando bambini e ragazzi in un percorso fatto di mito, avventura, quotidianità e……tanto altro ancora!

PADULA

L’edizione 2016 a Padula vedrà, sabato 24 settembre, l’apertura notturna del monastero certosino e l’esibizione dei cori del Vallo di Diano a partire dalle ore 19.00, con biglietto d’ingresso simbolico di 1 euro. Domenica 25 settembre il tema portante sarà “Pellegrini sulle orme della storia – Dalla Certosa di San Lorenzo all’eremo di San Michele alle Grottelle”. Alle ore 9.00 è previsto l’incontro nella corte esterna della Certosa, a cui seguirà la visita ai luoghi e alle opere della Certosa dedicati a San Michele. Alle ore 10.30 avrà inizio l’escursione dalla Certosa all’eremo di San Michele alle Grottelle, piccolo gioiello del patrimonio artistico di Padula. Alle ore 13.00 sarà presentato il primo volume di approfondimento culturale dell’Amministrazione comunale sull’eremo, a cura del giovane architetto Alessandro Cancellaro.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.