AttualitàIn Primo Piano

Il senatore Carlo Giovanardi in vacanza nel Cilento

Visita al borgo antico di Agropoli per il senatore modenese

Il senatore modenese Carlo Giovanardi è stato visto nel week end in compagnia di due persone, in visita al borgo antico di Agropoli, dove avrà senza dubbio potuto apprezzare lo straordinario paesaggio mozzafiato,e dove luoghi culturali si fondono con visuali eccezionali della città dall’alto, in particolar modo del porto cittadino. Tante persone, nonostante sia bassa stagione visitano la parte antica della città e le coppie ne approfittano per regalarsi una serata romantica.

Nel 1969 Carlo Giovanardi si iscrive alla Democrazia Cristiana divenendo in breve tempo prima consigliere comunale di Modena e poi capogruppo del partito alla regione Emilia Romagna. Nel 1992 viene eletto per la prima volta in parlamento e dopo lo scioglimento del partito, di cui ne conseguì la diaspora democristiana, rimase comunque nella galassia centrista, nel CCD di Casini. Rieletto in questo partito alla Camera a sostegno del Governo Berlusconi, sia nel 1994 che nel 2001, nel 2008 passa al PDL di Berlusconi dove viene eletto al Senato. Nei Governi dell’ ex premier ricopre vari incarichi, come ministro per i rapporti con il Parlamento, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri e Vicepresidente della Camera dei Deputati. Nel 2013 passa all’NCD di Alfano, ma nel 2015 abbandona la formazione e passa a IdeA di Gaetano Quagliariello. Giovanardi è noto anche per le sue posizioni conservatrici sui temi etici: in particolar modo su temi controversi quali l’eutanasia, le droghe leggere, (sua la legge del 2006, la Fini- Giovanardi che equiparava le droghe leggere alle pesanti,legge poi annullata dalla Corte Costituzionale), l’omosessualità e lo sfruttamento degli animali.

Tags

Ti potrebbero interessare