Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

In treno con un cane di grossa taglia si rifiuta di scendere, denunciata

La donna non aveva rispettato le regole per il trasporto degli animali.

Nell’ambito dei servizi di prevenzione predisposti dal Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria della Campania i posti di polizia ferroviaria hanno incrementato la loro presenza sui treni regionali al fine di garantire la massima serenità ai viaggiatori. Sul treno regionale 3704 Sapri – Napoli Centrale veniva individuata una donna che viaggiava con al seguito un cane di grossa taglia. L’animale era sprovvisto di museruola e del biglietto ridotto previsto oltre che della necessaria certificazione sanitaria obbligatoria per legge. Il capotreno ha dunque invitato la viaggiatrice a scendere dal treno e successivamente, al suo netto rifiuto gli ha chiesto di fornirgli i documenti per poterla sanzionare, ne è nata una discussione durante tutto il viaggio fino a che sul treno sono saliti gli agenti della Polizia Ferroviaria di Battipaglia al comando dell’ispettore superiore Angelo Pironti. Nonostante la presenza degli operatori la donna continuava a rifiutarsi di fornire le generalità e pertanto è stata accompagnata al comando di polizia; qui venivano accertate le generalità. La donna M.L.M.di 32 anni, nata e residente a Torre del Greco, incensurata, è stata denunciata per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale commessi in presenza di testimoni, interruzione di pubblico servizio, rifiuto di fornire le generalità richieste da un pubblico ufficiale. Inoltre è stata multata per la mancata osservanza delle prescrizioni previste per il trasporto di animali sui mezzi ferroviari. Il treno ha proseguito la corsa accumulando notevole ritardo con ripercussioni sul traffico ferroviario

Tags

Ti potrebbero interessare