Teggiano. L’ex sindaco Cimino: “Chiedo scusa al paese. Non meritava questo epilogo” - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Teggiano. L’ex sindaco Cimino: “Chiedo scusa al paese. Non meritava questo epilogo”

roccocimino

Parla l’ormai ex sindaco di Teggiano Rocco Cimino.

Teggiano. L’ex sindaco Cimino: “Chiedo scusa al paese. Non meritava questo epilogo”

Parla l’ormai ex sindaco di Teggiano Rocco Cimino.

Avrebbe voluto convocare una conferenza stampa per presentare la nuova Giunta, ed invece, Rocco Cimino, organizza l’appuntamento con la stampa, con il gruppo “RinnoviAMO DIANO”, per spiegare la propria posizione all’indomani del «doloroso epilogo» che vede il comune commissariato e verso nuove elezioni.
Durante la conferenza stampa Cimino fa riferimenti alla scissione con i tre consiglieri della Maggioranza, Sonia Marino, Lisa Babino e Mario Ubaldo Trezza, che hanno poi costituito il gruppo “Insieme per Teggiano”, andando così all’opposizione. Su questo punto l’ex sindaco ribadisce “Nessun inciucio con la minoranza, bensì un componente di quest’ultima aveva chiesto informazioni al Segretario Comunale sull’eventuale costituzione di un altro gruppo di minoranza, poiché non condivideva sostanzialmente l’attività politica del gruppo di cui faceva parte. Ora ha sottolineato Cimino, ho capito che quella era una trappola studiata a tavolino!”. Diversi i riferimenti anche alla minoranza comunale, in particolare all’ex sindaco Michele Di Candia, il quale ha aggiunto Cimino, “grazie ai “dissidenti” è uscito dal letargo. Mi sorprendo, ha aggiunto, del “colpo di fulmine” scoccato tra i sette consiglieri di “Insieme per Teggiano” e “Teggiano Va Avanti” i quali si sono dimessi come dei “cospiratori” facendo del male a Teggiano, con il conseguente commissariamento della cittadina, compiendo così un “atto ignobile”. Più volte l’ex sindaco ha sottolineato quanto difficile fosse, per lui ed il suo gruppo, capire le ragioni reali della scissione con Sonia Marino, Lisa Babino e Mario Ubaldo Trezza e dopo il pressing della stampa su possibili cause legate ad “accordi politici” o eventuali “cambiamenti politici” ha risposto con chiarezza l’ex consigliere comunale Crescenzio De Paola il quale ha parlato “di regole stabilite sin dall’inizio che sostanzialmente riguardavano la ripartizione degli incarichi per la composizione dell’amministrazione comunale targata Rocco Cimino: la scelta degli assessorati e degli incarichi da assegnare anche in base agli accordi avuti con alcuni partiti politici”. Infine l’ex sindaco Rocco Cimino ha ribadito “Sono pronto ad un confronto pubblico sia con il gruppo “Insieme per Teggiano” che con i membri di “Teggiano Va Avanti”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Politica
maltempo_ombrello
Meteo: in arrivo nuove piogge su Cilento e Diano

erri-de-luca
Erri De Luca contro l’impianto a biomasse a Capaccio: “Delirio Statale”

andrea_guida
Agropoli: addio al pittore Andrea Guida

Chiudi