Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Cilento: natale nero per i forestali, ancora senza stipendio

Cilento: natale nero per i forestali, ancora senza stipendio

Alcuni operai lamentano anche 15 mensilità arretrate. Sarà un natale nero per i forestali. Problemi per 450

Alcuni operai lamentano anche 15 mensilità arretrate. Sarà un natale nero per i forestali. Problemi per 450

VALLO DELLA LUCANIA. Non sarà un natale sereno per circa 450 operai idraulico forestale che resteranno ancora una volta senza stipendio. Nonostante gli annunci delle scorse settimane i versamenti di chi lavora alla Comunità Picentini di Giffoni Valle Piana, alla Comunità Alento-Montestella di Laureana Cilento e alla Comunità Gelbison-Cervati di Vallo della Lucania, non sono arrivati. Gli operatori idraulico-forestali speravano in uno sblocco della situazione grazie ai decreti regionali di inizio novembre, che avrebbero dovuto consentire il versamento di alcune mensilità. Fin ora nulla, eppure alcuni lavoratori vantano ben 15 stipendi arretrati. I soldi stanziati, invece, non sono arrivati. «Siamo sconcertati per i ritardi degli accrediti da parte della regione a favore degli enti montani – ha spiegato Carlo Donnarumma, segretario della Fai Cisl Salerno. «Siamo stanchi di sentire le stesse risposte del passato, e cioè che non c’è liquidità di cassa in regione per pagare i decreti e quindi gli stipendi ai forestali. Se la forestazione è una priorità per il presidente De Luca deve essere consequenziale altrimenti fa chiacchiere come l’ex presidente Caldoro».
«A sette mesi dal mandato di governatore ricevuto anche grazie al contributo dei lavoratori forestali le giustificazioni non sono più tollerabili – conclude – Chiediamo un suo intervento affinché la ragioneria della Regione faccia arrivare con la massima urgenza i soldi per pagare i forestali».

Correlati

Popolari

Top