Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
In Primo Piano

Vallo della Lucania: oggi importante consiglio comunale

Vallo della Lucania: oggi importante consiglio comunale

Importante consiglio comunale a Vallo della Lucania. Saranno discusse questioni legate al bilancio ma anche importanti temi richiesti dall’opposizione. Intanto è polemica sui manifesti con l’avviso di convocazione.

Vallo della Lucania: oggi importante consiglio comunale

Importante consiglio comunale a Vallo della Lucania. Saranno discusse questioni legate al bilancio ma anche importanti temi richiesti dall’opposizione. Intanto è polemica sui manifesti con l’avviso di convocazione.

VALLO DELLA LUCANIA. Si terrà oggi (lunedì 20 dicembre) un importante consiglio comunale indetto in seduta straordinaria per le ore 16. La pubblica assise è particolarmente attesa poiché rappresenterà l’occasione per discutere di argomenti di cui la minoranza richiedeva da tempo la trattazione. Su tutti la questione della viabilità nel centro storico: La convocazione di un consiglio comunale sull’argomento fu chiesta nell’ottobre scorso senza trovare apertura da parte dell’amministrazione comunale, tanto che l’opposizione fu costretta a rivolgersi al Prefetto.

All’ordine del giorno anche questioni relative al bilancio e due interpellanze: la prima del consigliere Nicola Botti sul servizio mensa presso gli istituti scolastici, la seconda proposta da Pietro Miraldi e inerente la proroga della Yele e i rapporti tra il comune e la società. Proprio l’ex assessore, intanto, tramite i social network, non ha mancato di ironizzare sui manifesti affissi in città con l’avviso di convocazione della pubblica assise. Si tratta infatti di semplici fogli A4 su carta intestata. “Questa volta non hanno trovato chi stampava manifesti per rendere pubblica la convocazione del consiglio comunale e sono stati affissi dei semplicissimi fogli a4 forse per farli leggere a pochi o finalmente hanno capito cosa sono i debiti fuori bilancio?”, dice con un velo d’ironia Miraldi.

Commenti

Altri contenuti

Top