Il due agosto, a Paestum, si potrà salire sulla Giostra del Tempo - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Il due agosto, a Paestum, si potrà salire sulla Giostra del Tempo

paestum_notte

“Dove vanno i fulmini dopo la tempesta? E cosa fanno i comici quando finisce la festa?” Ci basta una rapida occhiata al copione per capire che “La Giostra del Tempo” è un lavoro musicale di grande originalità.

Il due agosto, a Paestum, si potrà salire sulla Giostra del Tempo

CAPACCIO. “Dove vanno i fulmini dopo la tempesta? E cosa fanno i comici quando finisce la festa?” Ci basta una rapida occhiata al copione per capire che “La Giostra del Tempo” è un lavoro musicale di grande originalità.

Il musical che andrà in scena il prossimo due agosto presso il Teatro dell’Area Archeologica di Paestum, alle ore ventuno e con ingresso gratuito, rilegge la storia della terra campana attraverso i nobili occhi dell’amore. I protagonisti vestono i panni di studiosi che, visitando i luoghi di Paestum, Pompei e dintorni, rievocano storie del passato e finiscono per innamorarsi essi stessi. Tiziana Galdieri, Eriberto Russo, Maria Castaldo ed Emiliano Spira sono i quattro artisti che condurranno il pubblico in questa emozionante e originale rievocazione storica. A firmare i testi è Giacomo Giuliano che racconta: “Il lavoro nasce da un grande amore per la nostra terra, intrisa di storia come poche al mondo. Grazie alla trasmissione Paesia, che per anni ho condotto sull’emittente televisiva Telecolore, ho avuto l’opportunità di visitare palmo a palmo più di metà Campania scoprendone leggende e misteri, solo in parte narrati. Ho pensato, così, ad un modo per celebrare degnamente la gloriosa Poseidonia, la grandezza della scuola Eleatica, le Rose di Paestum. La passione per la musica e l’amicizia con Pasquale Curcio, poi, hanno dato vita a questo musical così particolare.” Ed è proprio Pasquale Curcio, direttore artistico dell’evento e coautore degli arrangiamenti musicali, ad aggiungere: “Gli arrangiamenti sono la naturale conseguenza dello stile compositivo di Giacomo che io trovo unico. Io e lui siamo molto diversi nel comporre musica ed è proprio da questa differenza che traggo ispirazione. Ritengo che questo sodalizio artistico sia davvero importante perché ha portato alla realizzazione di brani tutt’altro che scontati. Il tutto è impreziosito dalla grandissima voce di Tiziana Galdieri che è stata fondamentale anche nella fase compositiva. Sapevamo di avere a disposizione una voce straordinaria e i brani le sono stati cuciti addosso. Per Eriberto, Maria ed Emiliano, la regola è stata la stessa. Ognuno di loro, con la propria interpretazione, ha aggiunto un potenziale notevole al progetto.” Lo spettacolo sarà arricchito dalle coreografie di Maria Vittoria Maglione e Caterina Ceravolo mentre il libro e il CD de “La Giostra del Tempo”, pubblicati da Franco Di Mauro Editore, sono già in distribuzione. Un viaggio nel tempo che si preannuncia, dunque, emozionante e coinvolgente grazie ad una perfetta alchimia di testi, musiche, danze e un impianto scenico di grande impatto. L’evento, proposto dall’etichetta Loro di Napoli e realizzato in collaborazione con il Comune di Capaccio, l’Istituzione Poseidonia e il contributo organizzativo della Banca di Credito Cooperativo e la Sail Post di Capaccio, è innanzitutto una promozione di quei tesori rappresentati dalla tradizione della “gloriosa terra di Paestum.”

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
piazza_san_marco_cte
A San Marco “L’arte ri pacci”

cilentana
“Cilentana sia aperta al transito sempre”. Pd di Vallo offre volontari per la sorveglianza

shermann_dd
L’arma segreta del D-Day e la maledizione dei pescatori agropolesi

Chiudi