Emigrazione cilentana: a Poderia la presentazione del libro “Terra Matrigna”

A Celle di Bulgheria la presentazione del volume “Terra Matrigna“: 150 anni di emigrazione e spopolamento del Cilento. Da un allontanamento necessario all’abbandono consapevole, una raccolta di atti, relazioni e ricerche sul territorio riguardo al fenomeno dell’emigrazione nel Cilento dall’Ottocento ai giorni nostri.

Un progetto, che ha preso corpo da un convegno svoltosi la scorsa estate in Cilento per poi ampliarsi, ideato e realizzato dal gruppo Mingardo Lambro Cultura e dal progetto Centola coordinati da Ezio Martuscelli. I temi che i vari relatori tratteranno vanno dall’emigrazione storica di massa tra Ottocento e Novecento all’emigrazione contemporanea e la diaspora dei giovani, allo spopolamento delle aree interne.

Il Volume sarà presentato il 12 Agosto alle ore 21.00 presso la corte del Palazzo “Caputo-Ramella” alla frazione Poderia, saranno presenti oltre al Sindaco Gino Marotta per i saluti istituzionali, il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, a moderare la serata sarà l’appassionato di ricerche storiche in particolare su Celle di Bulgheria Pasquale Carelli ed i relatori saranno il Presidente dell’associazione Mingardo Lambro Cultura Ezio Martuscelli, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Superiore “Leonardo Da Vinci” di Sapri Corrado Limongi, l’Avvocato e Scrittore Franco Russo ed il Consigliere Comunale di Celle di Bulgheria con delega alla Cultura Angelo Carelli.

“Un atto dovuto nei riguardi di tutti i nostri concittadini emigrati per lavoro, hanno fatto conoscere ed onorato il nome di Celle di Bulgheria in tutto il Mondo” commenta il Consigliere Comunale Angelo Carelli coautore del Libro ed organizzatore dell’evento.

Ti potrebbe interessare anche