Controlli dei Nas nel salernitano: sanzioni per 4000 euro

Durante il fine settimana, nelle province di Salerno e Avellino, il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Salerno ha eseguito numerose ispezioni presso supermercati e altri esercizi commerciali finalizzate sia alla verifica del rispetto delle normative igienico sanitarie che quelle anti Covid-19.

In particolare, presso un supermercato dell’Avellinese è stata disposta l’immediata chiusura dell’intera attività (comprensiva dei reparti macelleria, gastronomia e del deposito) a causa di gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali rilevate unitamente a personale medico della locale Asl. Sono stati inoltre sequestrati 15 chili di prodotti sia carnei che lattiero-caseari privi di indicazioni sulla tracciabilità.

Nella Provincia di Salerno sono stati controllati vari negozi di generi alimentari contestando, a vario titolo, sanzioni amministrative per un importo complessivo pari a circa 4.000,00 euro per l’omesso aggiornamento delle schede del manuale di autocontrollo e per il mancato possesso del “green pass”.

I titolari di due attività sono stati diffidati affinché provvedano a rimuovere le lievi carenze igienico sanitarie o strutturali rilevate all’interno degli esercizi commerciali. Il valore dei provvedimenti adottati è stimato in 600.000,00 euro.

Ti potrebbe interessare anche