43enne salernitana diventa mamma dopo delicato intervento e quattro aborti

Un iter complicato ma alla fine è venuta al mondo la piccola Carolina. Alla nascita pesava 2,7 chili. Attualmente è a casa con mamma e papà

Un vero e proprio miracolo per una neo-mamma salernitana che ha dato alla luce una bambina dopo numerose complicazioni e grazie alla cura del dottor Raffaele Petta
Grande gioia nella famiglia di Francesca Di Martino,di 43 anni, salernitana, audioprotesista e di Michele Abate, di 47 anni, fotografo salernitano, per la nascita della piccola Carolina.

Mamma Francesca era stata sottoposta ad un delicatissimo intervento neurochirurgico per una grave malformazione cerebrale, detta di Arnold-Chiari.

Successivamente la ricerca di un bimbo era sempre sta infruttuosa per il sopraggiungere di ben quattro aborti spontanei. Le veniva consigliato di sottoporsi ad una fecondazione assistita ma i due tentativi fallirono miseramente.

Rivoltasi al dottore Raffaele Petta, le venivano prescritti degli esami per accertarsi del grado di fertilità con lo studio della riserva ovarica, sia studiando la conta dei follicoli antrali, sia eseguendo il dosaggio di un ormone, l’ormone antimullerano, che aspecificamente da’ indicazione sul grado di fertilità residuo.

Purtroppo entrambi gli esami diedero esito negativo per cui le fu consigliato di eseguire una fecondazione eterologa con ovodonazione. Si stavano preparando tutti gli esami propedeutici per eseguire questa tecnica, quando miracolosamente un ritardo mestruale segnò l’inizio di questa nuova gravidanza alla età di 43 anni.

Però ben presto la doccia fredda: il Covid non la risparmiò, per cui non fu possibile eseguire tutti gli esami prescritti durante la gravidanza iniziale.

Successivamente, per fortuna, la gravidanza non presentò particolari problematiche, seguita accuratamente con tutte le moderne tecnologie, dal dr. Raffaele Petta, riconosciuto come uno dei massimi esperti nazionali nel campo delle gravidanze a rischio e nel campo della sterilità.

Per ulteriori accertamenti la paziente fu ricoverata nel Reparto di Ostetricia e Ginecologia della Clinica Malzoni, diretto dalla dr.ssa Annamaria Malzoni.

Alle ore 13,12 del 7 luglio, nasceva la piccola Carolina, con il parto assistito dal dr. Lucio Di Vito, con l’Anestesista dr. Pasquale Scafuri, e prontamente affidata alle cure del Primario della Terapia Intensiva Neonatale, dr. Angelo Izzo.

La piccola Carolina alla nascita pesava Kg. 2,750 ed attualmente sta a casa con mamma e papà.