Corleto: un progetto per il sistema di trattamento delle acque reflue

Comune pronto a dotarsi di un progetto utilizzando risorse risparmiate

CORLETO MONFORTE. Prosegue l’iter per la realizzazione di un sistema di trattamento appropriato delle acque reflue nel nucleo abitato di Corleto Monforte. E’ quanto ha previsto l’amministrazione comunale guidata da Antonio Sicilia che nelle scorse settimane ha dato il via libera al progetto di fattibilità tecnica-economica. L’Ente punta a migliorare i servizi in favore dei cittadini e per farlo ha scelto di utilizzare alcune risorse risparmiate. Nello specifico, per finanziare la progettazione, si utilizzeranno economie sui residui dei mutui contratti dal Comune di Corleto Monforte negli anni scorsi.

blank

L’importo totale è pari a circa 137 mila euro e già lo scorso anno l’esecutivo Sicilia decise di investirne 60mila euro per consentire la redazione del progetto per l’impianto di depurazione. A permettere un passo avanti nell’iter progettuale è stata l’approvazione del Puc che consentirà di realizzare l’impianto fognario in località Palato e l’impianto di depurazione in località Fosso del Maltempo.

Per questo sono stati stanziati 60 mila euro, come detto, arrivano dai fondi risparmiati, la parte restante (circa 10mila euro) da risorse già accantonate per tale scopo. Il progetto generale preliminare dei lavori prevede una spesa complessiva di 450mila euro per i soli lavori e complessivamente di circa 750mila euro.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it