Sapri, presto la riapertura della SS18

L'annuncio del sindaco Antonio Gentile

E’ partito il conto alla rovescia per la riapertura della strada statale 18 che collega Sapri ad Acquafredda di Maratea. “Sono terminati quest’oggi i lavori sul tratto di nostra competenza della SS 18. Domani mattina, dopo un’ulteriore pulizia che sarà effettuata, consegneremo la strada all’#Anas con la richiesta di riapertura”. Queste le parole del Sindaco di Sapri Antonio Gentile che annuncia l’imminente riapertura dell’importante arteria stradale, chiusa ormai da quasi due mesi dopo l’incendio dello scorso 17 agosto che ne ha causato lo sbarramento in ambo i sensi di marcia.

Una lunga chiusura che ha scatenato diverse polemiche, soprattutto sui social, tra i tanti pendolari che quotidianamente raggiungono Sapri da Maratea (e viceversa) per lavoro e studio: da quasi due mesi possono farlo esclusivamente in treno con i pochissimi collegamenti che assicurano le Ferrovie dello Stato.

Chi invece è stato costretto ad utilizzare l’auto ha dovuto percorrere oltre un’ora per l’andata ed oltre un’ora al ritorno ogni giorno, per un tratto che di strada che di solito si percorre in circa 20-25 minuti.

Ma per ora il problema – che purtroppo ciclicamente si ripresenta – appare essere risolto: nelle prossime ore la strada ritornerà fruibile ai cittadini. Con la speranza che presto si trovi la soluzione definitiva per un’arteria stradale che rimane fondamentale per la popolazione saprese e marateota.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!