Forlenza
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Estate 2020 a Castellabate, spiagge su prenotazione. Ad Agropoli si attende un piano

Agropoli si prepara a varare un piano spiagge, mentre Castellabate ha già le idee chiare su come sarà l'estate 2020

Organizzerà un servizio di accoglienza e controllo delle spiagge il Comune di Agropoli in vista dell’estate 2020. L’obiettivo è quello evitare assembramenti e garantire il giusto distanziamento anche sulle spiagge libere. Lo ha chiarito il sindaco Adamo Coppola respingendo così le voci che si erano diffuse in città relativamente ad un possibile ampliamento delle concessioni degli stabilimenti balneari. “Le spiagge libere resteranno libere”, ha detto Coppola, sottolineando però la necessità, vista l’emergenza Covid, di dover garantire il rispetto delle regole.

Estate 2020, le linee guida di Castellabate per le spiagge

Ha le idee più chiare il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli. Il primo cittadino, infatti, ha già annunciato le linee guida che adotterà il Comune. “Quest’anno alcune abitudini dovranno necessariamente cambiare”, ha esordito Spinelli.

Spiagge a numero chiuso

“Le spiagge saranno a numero chiuso, ovvero con un numero di ombrelloni tale da evitare assembramenti. Sulle spiagge libere metteremo degli stalli che segneranno le distanze da un ombrellone all’altro. Ci sarà un controllo e sarà possibile accedere tramite una prenotazione”, ha spiegato il sindaco Spinelli. Il tutto sarà gratuito, cambierà solo la modalità di accesso.

Un’app e un numero amico per l’assistenza

L’Ente sta valutando anche l’utilizzo di un’app per le prenotazioni. “L’unica cosa che cambia è che anziché stare uno addosso all’altro, bisognerà prenotare per accedere e rispettare gli stalli”, chiarisce il primo cittadino che ha annunciato anche l’attivazione di una “linea amica” per ottenere informazioni.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

3 commenti

  1. immagino che chi non potrà prenotare si farà l’estate a casa. Mi spiace ma o si apre a tutti o si chiude a tutti. Le vie di mezzo in piena estate con 80 mila abitanti non è accettabile ne per gli abitanti ne per il turista. E poi che facciamo uno prenota alle 14 arriva la e non trova il posto, che si fa? si caccia via qualcuno? Oppure dobbiamo prenotare tutti per tre mesi dalle 8 alle 20? Io finisco alle 17 di lavorare e se non trovo spazio non vado al mare? A mare ci vai quando vuoi e te ne vai quando vuoi senza stressarti guardando l’orologio. Se non è attuabile chiudiamo tutto e amen.

  2. Montefuscomaria50@gmail.com ondivido pienamente il tuo pensiero …. non ne’ possibile portare ad orario i bambini, siamo persone non oggetti, andare al mare o da qualsiasi altra parte con coscienza dovrebbe essere un nostro diritto ….qui hanno fatto diventare tutto una barzelletta ….

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it