Terme Cappetta
CalcioCalcio FemminileSport

Calcio a cinque femminile: tre cilentane convocate per il Torneo delle Regioni

Si tratta di Gesuele, Di Luccia e Di Santi, tutte calciatrici della Fenix S.Maria

Il prossimo 29 aprile inizierà in Basilicata, a Matera, il Torneo delle Regioni di calcio a cinque femminile. La Rappresentativa della Campania, guidata dal tecnico Claudio Grasso, è collocata nel gruppo D, dove affronterà Sardegna, Lombardia e Veneto. I tre match del girone iniziale si svolgeranno tra il 29 aprile ed il 1 maggio: le formazioni saranno impegnate in campo, quindi, ogni giorno. L’atto finale è, invece, in programma il 5 maggio, data in cui uscirà il nome della formazione vincente a livello nazionale. Tra le dodici selezionate, tutte under 25 e provenienti dalla Serie C, della nostra regione ci sono tre calciatrici cilentane, tutte militanti nella Fenix S.Maria: Petronilla Di Luccia, pivot, Raffaella Gesuele, portiere, e Maria Di Santi, difensore. Abbiamo raggiunto le tre calciatrici, per una breve dichiarazione, prima della partenza per la Basilicata.

A giocarsi il ruolo di portiere con Laura Tufo, del Calvi, sarà Raffaella Gesuele, l’estremo difensore di Ascea, classe 1996, ha affermato: “Personalmente, a differenza dello scorso anno, sono riuscita ad essere più presente all’interno della “Rappresentativa”, e alla fine è arrivata anche la convocazione. E’ stata una grande soddisfazione:  per tutto il lavoro svolto sia con la squadra che con il preparatore dei portieri, Maurizio Leo, che ringrazio visto che in questi due anni mi ha fatto crescere tantissimo. Questa esperienza mi aiuterà per maturare ulteriormente:  mi ritroverò ad avere a che fare con un gruppo diverso, con ragazze che solitamente in campionato affrontavo da avversarie. In questo percorso si crea una sorta di legame, che va aldilà di tutto e ci farà collaborare per lo stesso obiettivo. Anche lavorare con un mister ed un preparatore diverso, che magari usano metodologie  di gioco differenti da quelli a cui sei abituata, sarà sicuramente stimolante. Nel torneo ci scontreremo con squadre provenienti tutta Italia, che hanno diversi modelli di gioco: avremmo tre partite  consecutive con tre formazioni sicuramente preparate:, sarà sicuramente una bellissima esperienza”.

Presente sarà anche Maria Di Santi capitano della Fenix, classe 1994 di Pattano (Vallo della Lucania), che cercherà conferme dopo una stagione positiva: “Essere tra le 12 convocate è per me motivo di orgoglio, sono emozionata e felice di farne parte perché è senz’altro una bella esperienza che servirà per la mia crescita calcistica. Far parte della rappresentativa Campania significa ricompensare tutti i sacrifici fatti fino ad ora: voglio ringraziare la Fénix S. Maria per avermi dato la possibilità di poter partecipare agli stage. Inoltre, è una bella esperienza potersi confrontare con altre ragazze, sia nel contesto regionale che quello nazionale. Le mie compagne di squadra sono forti, e ci sono tutti i presupposti per fare bene e arrivare fino in fondo a questa competizione: siamo state collocate in un girone difficile ma questo ci darà le motivazioni per fare bene e per poterci levare tante soddisfazioni. I match del gruppo iniziale cadono uno di seguito all’altro: sarà importante trovare il giusto mix in campo ed arrivarci nella condizione fisica ideale, per affrontare gare cosi ravvicinate al meglio”.

Riconferma, tra le dodici convocate, per Petronilla Di Luccia, pivot classe 1996 di Santa Maria di Castellabate (Castellabate), presente in Rappresentativa anche nella passata edizione: “Esserci è un orgoglio ma anche un’esperienza fondamentale. Rappresentare la Campania è un onore, lo sarà anche conoscere e confrontarsi con realtà diverse dalla nostra. Il calcio è anche questo: ampliare le proprie conoscenze e i confini. Per me è il secondo anno in “Rappresentativa”, ma l’emozione è quella della prima volta perché queste son cose a cui non ci si fa mai l’abitudine. Il sogno che avevo da piccola continua ad essere concreto e tangibile e già per questo sono soddisfatta di me stessa. Il Torneo delle Regioni è un appuntamento prestigioso dove dare il meglio è doveroso, la mia voglia di fare bene è tanta”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito