Affare Fatto
AttualitàVallo di Diano

Premio Giovanni Paolo II, riconoscimento alla carriera a Michele Albanese

Ieri le premiazioni

Si è tenuta ieri presso la Parrocchia di San Marco di Teggiano, guidata da don Vincenzo Gallo, la terza edizione del Premio San Giovanni Paolo II, appuntamento che trova continuità grazie all’impegno dei soci di Acli “Camminare Insieme” tra cui i fratelli Daniele e Massimo Manzolillo.

Nel corso dell’evento, coordinato dal Presidente delle Acli Gianluca Mastrovito, sono state consegnate due targhe: una “alla memoria” di Franco Ricciardi ed un’altra “alla carriera” assegnato quest’anno al Direttore Michele Albanese, sul quale, gli organizzatori avevano voluto mantenere riserbo per sortire una gradita sorpresa. Al Direttore Albanese il premio è stato consegnato dal cardinale Giovanni Lajolo, presidente del Cda dell’Università LUMSA di Roma, che di San Giovanni Paolo II fu, tra l’altro, “ministro degli Esteri”, ricoprendo il prestigioso incarico di segretario per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato Vaticano.

In entrambe i casi la scelta è ricaduta su punti di riferimento del territorio che nel corso della loro vita si sono distinti per fedeltà ai valori cristiani, etici e sociali.

Nel corso del suo intervento di ringraziamento il Direttore Albanese così si è espresso: “Dedico questo ulteriore riconoscimento a tutti i collaboratori, quelli fedeli e riconoscenti, senza i quali non potrei gioire, come gioisco, pensando a quanto abbiamo realizzato, con forza, determinazione ed abnegazione. Grazie ancora”.

Nel corso della serata,inoltre, ci è stato anche la presentazione dei lavori del Concorso nazionale di fumetto “San GPII: “la vita e il pensiero” a cui hanno lavorato alcuni alunni del Liceo Artistico “Pomponio Leto” di Teggiano guidati dal professore Torresi e dal dirigente Rocco Colombo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito