Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Sapri, riaprono le scuole: Spi Cgil chiede reintroduzione del nonno vigile

Così più sicurezza per gli studenti

SAPRI. Con la riapertura delle scuole necessario mettere in campo il nonno vigile. Questo in sintesi il pensiero di Gerardo Triani, segretario Spi – Cgil che ha inviato una missiva al sindaco del Comune di Sapri, Antonio Gentile.

«In occasione dell’imminente avvio dell’anno scolastico 2018/2019 – evidenzia Triani – si chiede di valutare la figura del nonno vigile utile al controllo degli alunni sia all’ingresso che all’uscita dalle scuole, allo scopo di evitare la diffusione di sostanze nocive per la salute dei giovani».

La figura del nonno vigile garantisce a persone ultra sessantenni di svolgere attività di sorveglianza, a titolo di servizio civico volontario presso le locali scuole, durante gli orari di entrata ed uscita, ma anche in occasione di eventi e manifestazioni. Un modo non solo per garantire più sicurezza ma anche per far sentire ancora utili gli anziani.

Diversi comuni hanno adottato questa iniziativa. Nel comprensorio cilentano, ad esempio, Centola, Celle di Bulgheria, Giungano e Capaccio Paestum.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito