blank
blank

Torraca: revocò le funzioni ad un dirigente comunale. Cassazione conferma: fu abuso d’ufficio

Per sindaco confermata condanna ad un anno di reclusione (pena sospesa)

TORRACA. La Corte di Cassazione mette fine alla vicenda giudiziaria che ha visto protagonisti Daniele Filizola, ex sindaco del Comune di Torraca e Antonio Pompeo Abbadessa, già responsabile delle aree segreteria, tributi, finanziaria, vigilanza e amministrativa dell’Ente.

La vicenda aveva preso il via nel novembre 2009 quando Filizola revocò le funzioni al dipendente che non esitò a contestare il provvedimento avviando una causa penale, ritenendo che il primo cittadino fosse responsabile di abuso di potere.

In primo grado il Tribunale di Lagonegro confermò le istanze dell’ex funzionario, condannando il sindaco ad un anno di reclusione (pena sospesa) con interdizione dai pubblici uffici. Filizola ricorse in Appello ma anche i giudici di Potenza confermarono nel 2015 la sentenza. Ulteriore sconfitta è arrivata in questi giorni dalla Corte di Cassazione che ha respinto la tesi dei legali dell’ex sindaco secondo i quali il provvedimento rispondeva ad una logica di riorganizzazione della macchina amministrativa e di contenimento delle spese. I giudici, però, hanno confermato la condanna: la riorganizzazione andava prevista prima che il provvedimento fosse attuato.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it