Tolomeo
CronacaVallo di Diano

Sergio Annunziata, vicensindaco di Atena Lucana, sotto inchiesta per una presunta evasione fiscale

Annunziata respinge ogni addebito e ha dato incarico ad un consulente per smontare le accuse

Atena Lucana – Sergio Annunziata, vicesindaco di Atena Lucana, presidente della Conferenza dei sindaci dell’ASL Salerno ed esponente di spicco del Partito Democratico è finito al centro dell’inchiesta della Guardia di Finanza della Tenenza di Sala Consilina su una presunta evasione milionaria che sarebbe stata commessa attraverso la sua attività imprenditoriale di distribuzione di carburanti. Secondo gli accertamenti effettuati la base imponibile sottratta a tassazione ammonta a 120 milioni di euro. Evasione che sarebbe stata effettuata esclusivamente attraverso l’attività di commercio al dettaglio di carburanti esercitata nel Vallo di Diano. Annunziata, attraverso il suo legale, l’avvocato Nicola Senatore, respinge le accuse mosse nei suoi confronti sostenendo che relativamente all’evasione la somma indicata non ha assolutamente riscontro reale, si tratterebbe invece di poche decine di migliaia di euro. L’avvocato Senatore ha dato incarico ad un consulente che sta ricostruendo tutta la storia contabile e le anomalie che sarebbero frutto di omissioni fatte dal commercialista di fiducia di Annunziata a sua insaputa. L’avvocato Senatore si è detto fiducioso e certo di poter chiarire in breve tempo la posizione del suo assistito ed ha evidenziato inoltre che grazie agli elementi forniti la Commissione Tributaria di Salerno è stato disposto un ridimensionamento degli importi contestati. Chi conosce Annunziata è convinto che da questa vicenda ne uscirà senza macchia e dimostrerà di non aver commesso alcun reato fiscale.

Tags

Ti potrebbero interessare