Studio Di Muro
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Sbarco di immigrati, in cento resteranno nel salernitano: torna alta l’attenzione in Cilento

Sono 526 i migranti sbarcati al porto di Salerno

I circa cinquecento migranti sbarcati ieri al porto di Salerno resteranno in Campania: verranno tutti divisi tra le cinque province della Regione: La quota più consistente, circa 200 persone, spetterà alla provincia di Napoli. Circa un centinaio andranno a Caserta mentre Avellino e Benevento ne accoglieranno orientativamente 50 ciascuna.

In totale sono 526 i profughi giunti sulle nostre coste, tra cui 454 maschi, 53 donne di cui sei incinte, 19 minori dei quali 16 sono di età inferiore ai 9 anni e i restanti tra i 9 e i 15 anni provenienti prevalentemente da Ghana, Sudan, Senegal, Guinea, Gambia, Mali, Nigeria, Togo.

Il diciannovessimo sbarco avvenuto a Salerno ha messo in allerta le popolazioni di alcuni comuni del Cilento che già per il precedente sbarco avevano alzato le barricate: è il caso di Cicerale e Perdifumo; nel primo era stata ipotizzata e poi scongiurata, l’apertura di un hub adatto ad accogliere fino a 400 profughi. A Perdifumo, invece, sarebbero dovuti arrivare quasi 40 immigrati ma anche in questo caso, dopo le proteste della popolazione, questa possibilità è stata accantonata. Anche dopo lo sbarco di ieri pomeriggio non dovrebbero arrivare richiedenti asilo in queste due località.

Tags

Ti potrebbero interessare