Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Cilento

Il Cilento ricorda Domenico Chieffallo

Il Cilento ricorda Domenico Chieffallo

L’insigne storico del Cilento celebrato con la più grande onorificenza

Per il meridionalista un encomio solenne durante il premio di poesia “Antonio Romano”

La morte di Domenico Chieffallo, avvenuta il 18 maggio 2017, ha lasciato un vuoto nel Cilento tutto e, in particolare, nel Comune di Gioi, legato allo scrittore da un’amicizia sincera e mai scalfita nel tempo.

Chieffallo – giornalista, storico, meridionalista, scrittore – grazie ad un lavoro preciso, dettagliato e approfondito da ricerche continue, ha contribuito a raccontare luoghi e uomini che, nel corso del tempo, hanno caratterizzato il nostro territorio.

Si può verosimilmente parlare, per i suoi testi, di lenti di ingrandimento sulla realtà del Cilento e del Meridione: in ” Un grido di bassifondi” delinea una panoramica della società meridionale attraverso nuovi e vecchi problemi; in ” Terra, fucili e bastimenti”, invece, si  occupa dell’epopea contadina del Sud attraverso le prime sommosse, il brigantaggio post- unitario e l’emigrazione; con ” La lunga notte della camorra”  denuncia le radici sociali della criminalità napoletana, offrendo una panoramica sui molteplici aspetti dell’organizzazione criminale.

Di altissimo valore culturale sono i suoi studi sul Cilento ( ” Cilento oltre oceano”, Cilento e Mezzogiorno”, ” Le terre dell’abbandono” e tanti altri), le collane di studi e ricerche storiche ( ” Il colera del 1866″, ” I confinati politici nel periodo fascista”, ” La bonifica delle zone malariche in epoca fascista”, per citarne alcuni); è stato ideatore del Premio ” Alento” di Poesia in dialetto, oltre che redattore e coordinatore della rivista ” Il Mensile di Agropoli”. 

A Gioi, Domenico Chieffallo non soltanto ha partecipato agli eventi più rilevanti degli ultimi quaranta anni, dando lustro al paese, ma, poco prima di morire,  ha donato alla biblioteca comunale un corredo librario che tratta dell’emigrazione, fenomeno importantissimo per Gioi e il Cilento tutto, che il Comune ha inserito in un’apposita scaffalatura della biblioteca denominata ” Biblioteca dell’Emigrazione – Domenico Chieffallo”.

Per tutte queste ragioni, l’Amministrazione comunale ha deciso di rendere omaggio a uno studioso di immensa caratura storica, morale e sociale.

Domani, 17 Giugno, nell’ambito della manifestazione ” Un libro al Mese”, si terrà  il Premio di Poesia ” Antonio Romano” – ideato da Chieffallo per ricordare un poeta non vedente morto in giovane età -: in questa occasione, il Comune di Gioi attribuirà il giusto e doveroso riconoscimento allo studioso attraverso il conferimento di un Encomio Solenne alla Memoria, perché la figura, l’operato e gli studi di  Domenico Chieffallo non siano mai dimenticati.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top