Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Masso sulla Sp12, Martino: Canfora chieda scusa al territorio per averci coperto di ridicolo

Masso sulla Sp12, Martino: Canfora chieda scusa al territorio per averci coperto di ridicolo

Ancora polemiche, il caso anche al Tg1

Masso sulla Sp12, Martino: Canfora chieda scusa al territorio per averci coperto di ridicolo

Ancora polemiche, il caso anche al Tg1

AQUARA. Il masso sulla provinciale 12, tra Ottati e Castelcivita, è stato protagonista al Tg1 nell’edizione serale di mercoledì 5 aprile. Tempi e modalità di messa in sicurezza del costone roccioso i temi affrontati.

«Molto ridotto il mio intervento sul Tg1 riguardo al “masso”. Facevo appello al presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, di chiedere scusa ai cittadini degli Alburni e a tutto il territorio per averci coperto di ridicolo a livello nazionale – dichiara Franco Martino, assessore Lavori Pubblici di Aquara- Non è mia intenzione strumentalizzare il caso “masso”, solo ricostruire i fatti e analizzare razionalmente gli stessi. Non dovevamo arrivare a questo punto! Se la televisione, seppur con i suoi sistemi e le sue regole, riesce a tenere alta l’attenzione ben venga! Per quanto riguarda la solidarietà istituzionale non mi sembra di averne vista da parte della Provincia verso il territorio e la sua gente! La Provincia ci deve delle scuse!!!».

Ma va ancora più pesante Martino quando dichiara che ne passerà ancora un altro anno prima di poter ripristinare la viabilità « l’Ente deve pulire l’area dai massi in bilico, pensare al disgaggio dei massi, nell’immediato, mettere metà carreggiata in sicurezza abilitando il senso unico alternato e dare la possibilità ai cittadini di transitare. Non possiamo passare un altro anno così. Rischiando la propria vita nel mentre studiano, trovano la copertura finanziaria e poi realizzano in progetto di messa in sicurezza definitiva della parete rocciosa sull’intera fascia»

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri contenuti

Top