Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Eventi

Scatta il countdown per il primo Palio Vivi San Marco

Scatta il countdown per il primo Palio Vivi San Marco

Appuntamento il prossimo 25 aprile

Appuntamento il prossimo 25 aprile

CASTELLABATE. Largo al divertimento con il Primo Palio Vivi San Marco, che farà rivivere i giochi dell’antica tradizione dando il via ai festeggiamenti del 25 aprile in onore di San Marco. L’evento, organizzato dall’Associazione Vivi San Marco, in collaborazione con la Comunità Parrocchiale di Castellabate e con l’Associazione Marina Piccola, gode del patrocinio del Comune di Castellabate. Il programma del Palio, che si terrà domenica 23 aprile, è molto articolato: si parte alle ore 14 con il raduno delle sei squadre nella Località Torretta, a seguire, al suon di trombe e tamburi, la sfilata degli Sbandieratori dei Feudi del Cilento accompagnati dalle Majorette Alfonso Gatto.

Durante la sosta in Piazza Comunale le Squadre partecipanti al Palio vengono benedette dal Parroco don Pasquale Gargione, e con l’arrivo del festoso corteo alle gradinate del Porto si darà il via ufficiale ai giochi, a partire dalle ore 15. Le squadre, in rappresentanza di tutte le frazioni del comune, sono composte da una ventina di partecipanti ciascuna che si sfidano in varie specialità come il tiro alla fune, la corsa coi sacchi e altri giochi della tradizione popolare, spronati dalla voce del presentatore, Enrico Nicoletta. A contendersi l’ambito Palio le contrade di San Marco, Santa Maria, Castellabate, Ogliastro e Licosa, Lago, Alano. «L’unica regola che imponiamo è il divertimento!», dichiara il Presidente di Vivi San Marco Caterina Acquaviva: «È bello vedere tutte le frazioni di Castellabate unite per un’amichevole competizione e il Palio, per il legame che ha con la tradizione e per la possibilità che offre di stare insieme, rispecchia al meglio lo spirito della nostra Associazione giovanile», e aggiunge: «Ci preme ringraziare gli sponsor che hanno creduto nell’iniziativa, i tanti partecipanti e tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione di questa prima edizione dell’evento».

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top