Studio Di Muro
AttualitàIn Primo Piano

Nel Cilento i bambini vanno a lezione di bulgaro

Al via il progetto sperimentale del comune di Celle di Bulgheria

CELLE DI BULGHERIA. Studenti a scuola di bulgaro. E’ il progetto sperimentale promosso dal Comune di Celle di Bulgheria, in sinergia con il locale istituto scolastico, per favorire scambi culturali ed economici tra l’Italia e la Bulgaria.

Il progetto rientra nell’ambito delle attività del gemellaggio siglato lo scorso anno dal comune cilentano e dalla cittadina di Veliki Preslav. Sono circa una trentina i bambini della scuola elementare che hanno già aderito all’iniziativa. Il corso, totalmente gratuito per gli studenti, è tenuto da un’ insegnante madre lingua, in orari extracurricolari, con attività di laboratorio e collegamenti via skipe con studenti della Bulgaria.

“Un’opportunità importante per i nostri giovani – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – imparare una lingua è cultura, è conoscenza ma anche una chance in più per trovare lavoro. Con il governo Bulgaro – ha continuato il primo cittadino – abbiamo avviato già numerosi progetti che mirano ad agevolare scambi culturali e commerciali. Siamo certi che a breve raccoglieremo i primi risultati”. Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dal consigliere comunale con delega all’Istruzione Antonella Iuculano. “E’ un’iniziativa che amplia l’offerta formativa per i nostri ragazzi – ha spiegato la Iuculano – i bambini hanno manifestato grande curiosità e voglia di imparare. Noi amministratori abbiamo il dovere di sostenere la cultura e i nostri giovani”.

Tags

Ti potrebbero interessare