Tolomeo
CronacaIn Primo Piano

Abusarono e filmarono tre minori con la complicità del papà: condannati ad oltre cento anni di carcere

I tre fratellini avrebbero subito atti sessuali anche di natura omosessuale ad opere di adulti e da parte del padre stesso

Erano accusati di aver abusato e filmato tre fratellini, all’epoca dei fatti avevano dai 3 agli 11 anni, con la complicità del padre e della nonna. Per questo otto persone sono stati complessivamente condannati ad oltre cento anni di reclusione. I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2006 e il 2008 e sono avvenuti tra Cappelle, via Sabatini e Mariconda di Salerno. Ieri è arrivata la sentenza della terza sezione penale del tribunale di Salerno presieduta dal magistrato De Luca. Gli imputati, secondo le accuse, avrebbero costretto i minori a subire atti sessuali, anche di tipo omosessuale, ad opera di adulti, tra cui il padre degli stessi minori. Alcuni imputati avrebbero effettuato delle video riproduzioni dei rapporti sessuali in cui erano coinvolti i ragazzini per poi rivenderli. L’inchiesta era partita dalle confidenze dei bimbi all’operatrice di una casa famiglia in cui erano già ospitati per metterli a riparo da un contesto familiare ritenuto difficile e degradato.

Tags

Ti potrebbero interessare