Da domani in pagamento le pensioni Inps nel Salernitano - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Da domani in pagamento le pensioni Inps nel Salernitano

poste

Ecco i consigli di Poste Italiane

Da domani in pagamento le pensioni Inps nel Salernitano

Ecco i consigli di Poste Italiane

Da domani in tutti i 296 uffici postali della provincia di Salerno saranno in pagamento le pensioni di marzo. Poste Italiane suggerisce di recarsi presso gli uffici postali in tarda mattinata, oppure durante la fascia oraria pomeridiana nel caso degli uffici aperti nel doppio turno, evitando le prime ore del mattino. Dalle rilevazioni effettuate emerge infatti come un’elevata percentuale di pensionati si reca negli uffici postali nella fascia oraria compresa tra l’apertura degli sportelli e la prima mattinata. Poste Italiane ricorda ai pensionati accreditati che possono utilizzare le carte elettroniche collegate al libretto di risparmio oppure al conto corrente BancoPosta per il prelievo automatico del contante. L’operazione può essere effettuata agevolmente presso tutti gli sportelli automatici del circuito Postamat fino a 600 euro al giorno, oppure direttamente all’interno di tutti gli uffici postali senza limiti di importo e senza la necessità di compilare alcun modulo, dimezzando i tempi dell’operazione. Si stima infatti che il tempo necessario per un’operazione di prelievo con la carta sia di 3 minuti, contro i 6 minuti necessari per un prelievo tramite libretto di risparmio oppure libretto di pensione. L’azienda comunica inoltre che i clienti “over 70” possono pagare i bollettini di conto corrente a loro intestati con una commissione di € 0,70 anziché € 1,30. Per poter accedere al beneficio è sufficiente presentarsi con un valido documento d’identità presso un qualsiasi sportello postale e richiedere lo sconto, applicabile a tutti i tipi di bollettini postali (fatture per le utenze luce, gas, acqua, telefono, le rate dei finanziamenti, bollo auto, canone Rai, multe e tutti i soggetti muniti di conto corrente postale). La riduzione è richiedibile indipendentemente dal tipo di mezzo di pagamento utilizzato: contante, carte Postamat per i titolari dei conti correnti BancoPosta e bancomat di tutti gli Istituti bancari.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
castellabate vota
L’appello di Spinelli: servono 100mila voti per vincere

vincenzo_de_luca
De Luca scrive al Ministro per la salute. Chiesta proroga per il Piano Ospedaliero

paestum_tempio
A Pasqua sarà possibile visitare il Tempio di Nettuno

Chiudi