Tentate aggressioni all'arbitro, fisiche e verbali: fioccano multe e squalifiche - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Tentate aggressioni all’arbitro, fisiche e verbali: fioccano multe e squalifiche

arbitro

Ecco le decisioni del giudice sportivo per i campionati dilettantistici regionali.

Tentate aggressioni all’arbitro, fisiche e verbali: fioccano multe e squalifiche

Ecco le decisioni del giudice sportivo per i campionati dilettantistici regionali.

In Eccellenza 120 euro di multa vanno al Valdiano “Per la presenza di un sostenitore, nei pressi dello spogliatoio, il quale insultava la terna arbitrale, inoltre “mentre la terna usciva dal campo in auto veniva minacciata ed insultata da alcuni sostenitori, riconducibili alla squadra ospitante”.

Nel campionato di Promozione pugno duro per il Santa Maria. 10 giornate ad Aversano che “Alla notifica del provvedimento disciplinare relativo ad un compagno di squadra, si copriva il volto con uno scaldamuscolo e tentava di colpire il direttore di gara, riuscendo solo a tirargli la casacca perché trattenuto dai compagni di squadra, al rientro negli spogliatoi ingiuriava l’assistente dell’arbitro”. Due turni di stop a Brunetti e Delli Iaconi sempre del Santa Maria. Un turno a Bencardino e Campione (Calpazio), De Rosa (Poseidon) e Valente della Vigor Castellabate.

In Prima Categoria 300 euro di multa all’Herajon perché “Un proprio tesserato sottraeva, dallo spogliatoio dell’arbitro, le scarpe dello stesso, lanciandole sul tetto della struttura; inoltre, imbrattava, con l’acqua della doccia, gli indumenti civili del direttore di gara e danneggiava il telefono cellulare del medesimo arbitro”. Sarà costretto anche al risarcimento dei danni. Per questo l’allenatore Marco Cerullo è stato fermato fino ad agosto.

Due turni di stop ai calciatori Rispoli del Montesano e Luongo (Herajon). Una giornata a Lopardo (Polla), Panzuti (Sapri), Del Chierico (Gregoriana), Lettieri (Rofrano). Per il Padula squalificato fino all’1 marzo l’allenatore Giasi. Quattro gare a De Sivieri (Alfanese).

In Seconda Categoria, per proteste e ingiurie e per aver lanciato un sigaro contro l’arbitro, squalificato fino al 21 maggio il dirigente del Sicignano Patrizio Caggiano. Due partite di stop per Giordano del Rutino; una gara a Rizzo e Capalbo (Cafasso), Bamonte (Gromola), Cutri, Agresta e Mazzotti (Pisciotta), Falcione (Rutino), Sorgente (Felitto), Manganelli e Palumbo (Haereditas), Macellaro (Postiglione). Multa di 125 euro al Felitto per intemperanze dei sostenitori.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
carabinieri_indagini
Controlli nel Vallo di Diano, tre persone denunciate

mongolfiere_paestum
Domani Linea Verde Orizzonti fa tappa a Paestum

cane-padrone
Comune organizza la giornata del microchip: visite e microchippatura gratis per i cani

Chiudi