Frodi nello sport: coinvolta anche società del Vallo di Diano - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Frodi nello sport: coinvolta anche società del Vallo di Diano

Guardia_di_Finanza_

Frodi nello sport: operazione della Guardia di Finanza. Coinvolta anche una società del Vallo di Diano che ha militato nel torneo di A2 di volley

Frodi nello sport: coinvolta anche società del Vallo di Diano

Frodi nello sport: operazione della Guardia di Finanza. Coinvolta anche una società del Vallo di Diano che ha militato nel torneo di A2 di volley

Beni occultati al fisco per circa trecentomila euro, con un’evasione di circa 90mila euro. La scoperta è della guardia di finanza che ha effettuato dei controlli tra Campania e Basilicata. Le irregolarità riguarderebbero la gestione di enti no profit ed in particolare di associazioni sportive. Tra queste una società di pallavolo del Vallo di Diano, ma con sede a Maratea, che ha partecipato anche a campionati di serie A2 femminile.
Le altre due associazioni (che beneficiano di un particolare regime fiscale) coinvolte nei controlli della Guardia di Finanza sono una scuola di ballo di Maratea e un’Asd nata con finalità ciclistiche.

Secondo quanto accertato dalla Guardia di Finanza, le associazioni “no profit”, attraverso “diversificati sistemi” celavano vere e proprie attività commerciali (come per la scuola di ballo) o mantenevano, “facendo ricorso ad espedienti contabili” (come contestato alla società di pallavolo) i volumi degli affari al di sotto della soglia utile per beneficiare delle agevolazioni fiscali. È stato inoltre scoperto che la società ciclistica ha acquistato “numerose e costosissime” bici da corsa “poi donate a terzi senza alcuna certificazione ed in evasione delle imposte”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
legambiente_bandiera
Nel Cilento un circolo Legambiente col presidente più giovane d’Italia

cpa
Nel Cilento un centro per chi vuole sviluppare l’amore per la musica

giovanni_spironti
La Polizia piange l’ispettore Giuseppe Spasiano

Chiudi