«Niente più Equitalia»: ilcomune riscuoterà le entrate tramite ingiunzione fiscale - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

«Niente più Equitalia»: ilcomune riscuoterà le entrate tramite ingiunzione fiscale

equitalia

Il comune dice no ad Equitalia. Cambia il modo di riscuotere le entrate.

«Niente più Equitalia»: ilcomune riscuoterà le entrate tramite ingiunzione fiscale

Il comune dice no ad Equitalia. Cambia il modo di riscuotere le entrate.

ALTAVILLA SILENTINA. Niente più Equitalia per i cittadini di Altavilla Silentina. Il Comune, retto dal sindaco Antonio Marra, sperimenterà il servizio di riscossione coattiva delle entrate tramite ingiunzione fiscale. Si tratta di una procedura che presenta vantaggi per il creditore, dal momento che in caso di omesso o insufficiente pagamento dell’accertamento è possibile evitare la fase di formazione dei ruoli e la trasmissione degli stessi al concessionario per la riscossione con successiva emissione e notifica della cartella esattoriale. Decorsi 30
giorni dalla notifica dell’ingiunzione fiscale, senza che venga effettuato il pagamento, vengono avviate le procedure di riscossione coattiva. L’ingiunzione fiscale, tuttavia, presenta una serie di vantaggi anche per i debitori, come una minore efficienza ed efficacia dell’azione esecutiva rispetto a quella consentita con la cartella
esattoriale.

“Fino ad oggi – spiega il primo cittadino – la riscossione coattiva è avvenuta tramite ruolo, svolta da Equitalia, e i risultati sono stati lenti ed insufficienti. L’esigenza di ricorrere ad una gestione diretta del servizio di recupero crediti, da parte del Comune di Altavilla Silentina, è determinata dalla necessità di giungere in tempi certi e rapidi al recupero, di avere visibilità costante e continua del suo percorso e garantire il raggiungimento degli obiettivi
del patto di stabilità interno, i necessari flussi di cassa ed il rispetto e la veridicità delle previsioni di competenza”. Il Comune si avvarrà di specifiche competenze legali e procedurali per operare la riscossione diretta dei propri crediti patrimoniali, fiscali e amministrativi. L’ente guidato da Marra verificherà l’efficacia e l’efficienza della riscossione diretta per un periodo di almeno 18 mesi, per valutare concretamente il grado di qualità e i risultati della nuova procedura. I cittadini interessati, dunque, non dovranno più rivolgersi ad Equitalia, ma direttamente al Comune e godranno di tutte le agevolazioni previste dalla nuova procedura.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
capaccio_municipio
«La Giunta è illegale», consiglieri d’opposizione scrivono al Prefetto

municipio_battipaglia
Messaggio intimidatorio in comune: trovato un topo impiccato

pompieri_notte
Tre auto a fuoco nella notte nella Piana del Sele

Chiudi