I fondi ci sono ma la Provincia non pubblica il bando: l'ira del sindaco di Roccadaspide - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

I fondi ci sono ma la Provincia non pubblica il bando: l’ira del sindaco di Roccadaspide

girolamo_auricchio

“Non è possibile che in presenza di un finanziamento, non si proceda all’espletamento della gara d’appalto”.

I fondi ci sono ma la Provincia non pubblica il bando: l’ira del sindaco di Roccadaspide

“Non è possibile che in presenza di un finanziamento, non si proceda all’espletamento della gara d’appalto”.

Torna di nuovo all’attacco il sindaco di Roccadaspide, Girolamo Auricchio, che interviene nuovamente in merito alla situazione della frana sulla SR ex SS 488, verificatasi nell’aprile 2013, su cui ancora non sono iniziati i lavori a causa della mancata pubblicazione del bando da parte della Provincia di Salerno, che ha la competenza sull’arteria. L’assurdità della situazione deriva dal fatto che la Regione Campania oltre un anno fa ha ammesso a finanziamento l’intervento, e che ora spetta alla Provincia procedere per dare inizio ai lavori, ma nonostante molti mesi di attesa non si hanno ancora notizie in merito. Così, vista la mancata pubblicazione del bando, e nonostante numerose sollecitazioni indirizzate alla Provincia, il sindaco di Roccadaspide chiede ancora una volta di procedere con il bando. Tanto più che in una nota del 31 gennaio 2014 il Presidente della Provincia, Antonio Iannone, comunicava che la Regione aveva finanziato l’intervento e che “espletate le formalità burocratiche si procederà alla trasmissione dei progetti al Settore Difesa Suolo Regionale per l’emanazione dei decreti di finanziamento, secondo apposito accordo di programma tra Regione e Provincia, e si darà corso ai lavori”. Da allora sono passati diciotto mesi ma il bando non è stato ancora pubblicato. L’ultima comunicazione da parte del Settore Grandi Opere, Lavori pubblici e Viabilità della Provincia risale al 23 luglio scorso, quando il Dirigente, rispondendo all’ennesima segnalazione del sindaco Auricchio, spiegava che si era “in procinto di pubblicare il bando e che, a seguito dell’espletamento della gara, si provvederà a dare immediato avvio ai lavori”. Ma dopo un mese e mezzo ancora tutto risulta fermo. Della situazione è stata interessato il Signor Prefetto.

Auricchio evidenzia con forza i disagi degli automobilisti, soprattutto quelli residenti appena pochi metri oltre la frana, o nelle frazioni, e quelli di Controne e Castelcivita che frequentano scuole, uffici e l’ospedale di Roccadaspide, costretti a percorrere diversi chilometri in più su strade alternative. Ma c’è di più perché la strada chiusa impedisce il passaggio ai mezzi di soccorso, creando un serio rischio per l’incolumità delle persone. E la situazione, con l’imminente arrivo delle piogge, rischia di diventare insostenibile.

Inoltre, oltre alla frana al centro abitato, occorre intervenire con altrettanta urgenza su un’altra frana che si è verificata sempre sulla SR ex SS 488 più a sud, al confine con il comune di Castelcivita, e su un altro movimento franoso comparso all’altezza dell’azienda Il Marrone, a pochi chilometri dalla città.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
cilentana
Chiude la Cilentana, rebus riapertura. Intanto spuntano nuove crepe nell’asfalto

cilento_basket
Cilento Basket in serie B?

ambulanza-notte
Adolescente cade da un balcone, è grave

Chiudi