Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Istituto Merini
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Le contrade di Capaccio si sfidano in un torneo di dama vivente

Le contrade di Capaccio si sfidano in un torneo di dama vivente

CAPACCIO. Per il secondo anno consecutivo, sulla scacchiera a grandezza umana nella piazza di Capodifiume, si svolgerà il Torneo di Dama Vivente, un torneo di dama tra contrade e associazioni del territorio di Capaccio in cui le pedine saranno persone in carne e ossa. L’appuntamento è per domenica 12 luglio alle 20.30.

La scacchiera, dipinta per terra, esiste da tempo nella contrada di Capaccio che si trova ai piedi del Monte Calpazio, dominato dal Santuario della Madonna del Granato, e così è nata l’idea di una sfida che unisca all’abilità nel gioco della dama il folclore, grazie ai ragazzi di ciascuna contrada e associazione che avranno il ruolo di “pedine” del gioco. Ogni squadra indosserà una maglietta di un colore diverso.
L’evento è organizzato dall’assessorato allo Sport del Comune di Capaccio. Parteciperanno le squadre di Capodifiume, Scigliati, Gromola, Laura, Asd Polisportiva Poseidon e l’Associazione il Cubo. Ogni squadra avrà il suo mossiere, un abile giocatore di dama che deciderà gli spostamenti delle pedine. Anche quest’anno il giudice sarà l’avvocato Nino Barlotti, appassionato ed esperto di dama.

Top