Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova

Omignano turismo. Scopri il comune di Omignano

Omignano, il paese degli archi

La Storia di Omignano.

Omignano deve il suo al termine latino medioevale domnicanus, ovvero proprietà del signore. La prima notizia su Omignano si ha in età longobarda.
Omignano, ricordato fra i centri che con il Processo del 1276 furono restituiti ai Sanseverino, fu da questi dato nel 1332 in suffeudo al nobile salernitano Giovanni Grillo insieme a Sessa, ma poi, verso la fine del XIV secolo, questi due villaggi furono trasferiti ai Capano ed Omignano restò in possesso dei Capano di Pollica anche durante il XV secolo.

Cosa Visitare ad Omignano.

Il paese sorge alle pendici del Monte Stella; la vetta di questa montagna porta il ricordo di antichissimi stanziamenti a carattere religioso-militare: qui sorgeva il Castellum Cilenti, una roccaforte abitata, dove nel XI secolo, risiedeva un capo militare del guastaldato di Lucania; poco distante sorge la cappella di Santa Maria della Stella, restaurata nel 1444 dall’ultimo eremita frate Sombato.

Sul versante est del monte Stella, poco distante dall’omonima cappella, vi è una localitá che la gente del luogo chiama “li Morge”; si tratta di grosse pietre monolitiche, semisommerse dalla vegetazione. Ve n’è una, la più grossa, con la sommità piatta, detta “a preta Nzitata”. Un uso antichissimo vuole che le donne salendo la montagna in pellegrinaggio, tirassero nove sassolini, che dovevano restare sulla sommità; in questo caso la gravidanza era assicurata; infatti “preta nzitata” nel dialetto locale vuol dire “pietra che feconda”.
Da vedere, la Chiesa di San Nicola, che ha origine nel XVI sec. ed il Palazzo De Feo, costruito intorno al 1700.

© 2017 InfoCilento, Registrazione Tribunale di Vallo della Lucania nr. 1/09 del 12 Gennaio 2009. Editore: Casa Editrice Qwerty, iscrizione al R.O.C. nr. 15995. P.iva 04285240653.

Copyright © 2017 Infocilento | Cookie & Privacy Policy
Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà di Casa Editrice Qwerty. Testi, immagini e commenti, non possone essere utilizzati senza espressa autorizzazione. Per le notizie riportate da altre testate giornalistiche o siti internet sarà sempre citata la fonte d'origine. Dove non sia stato possibile rintracciare gli autori o aventi diritto delle notizie riportate i webmaster si riservano, opportunamente avvertiti, di dare loro credito.

Top