Dal Cilento agli Alburni: sostegno alla ricerca sul coronavirus

Un altro Comune sostiene le fondazione del dottore Paolo Ascierto

Anche Corleto Monforte pronto a sostenere la fondazione Melanoma del dottore Paolo Ascierto, medico e ricercatore dell’Istituto Pascale. Il Comune alburnino, retto dal sindaco Antonio Sicilia, segue quello di Cicerale che già nelle scorse settimane aveva stretto una accordo di collaborazione con la fondazione. L’obiettivo? Avviare un progetto di ricerca genetica sulle popolazioni in modo tale da tipizzare i cittadini per individuare chi è più soggetto all’infezione da Covid 19.

Uno studio importante perché una volta conosciuto il rischio contagio è possibile anche individuare la cura e le soluzioni. Diversi sindaci, proprio sulla base dell‘accordo fatto dal Comune di Cicerale, avevano deciso di proseguire questa iniziativa.

L’amministrazione Sicilia ha ritenuto importante avviare una “collaborazione istituzionale”, in questo caso finalizzata a “conservare lo stato di salute della popolazione ed evitare l’insorgenza di pAtologia come il Covid 19 ed altre infezioni simili”. L’Ente contribuirà alla ricerca anche con un contributo economico di tremila euro.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it