Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Sala Consilina: studenti in campo per tutelare le aree verdi

Sala Consilina: studenti in campo per tutelare le aree verdi

Il progetto punta alla salvaguardia dei beni comuni coinvolgendo attivamente i cittadini

Il progetto punta alla salvaguardia dei beni comuni coinvolgendo attivamente i cittadini

Nell’ottica di una maggiore tutela dell’ambiente e degli spazi comuni, il Comune di Sala Consilina ha approvato un regolamento per “l’assegnazione aree comunali a verde per interventi a tutela del decoro ed ambiente urbano”. 

Obiettivo dell’Amministrazione è quello di dotarsi di uno strumento valido ed efficace per coinvolgere la cittadinanza nella gestione attiva di beni comuni, sensibilizzando alla partecipazione e all’ autogestione del patrimonio comunale – in particolare le aree verdi – anche al fine di una maggiore tutela e salvaguardia dell’ambiente urbano.

Sul territorio Comunale sono presenti diverse aree e spazi verdi di proprietà o di gestione comunale che, non soggette a manutenzione o gestione onerosa, possono essere affidate a cittadini, condomini, imprese, associazioni, istituzioni scolastiche, circoli terza età ed altri soggetti, privati o pubblici, che siano interessati a prendersene cura per poter conservare e migliorare le aree pubbliche.

L’ Amministrazione, tuttavia, si è proposta di coinvolgere, in primis, le istituzioni scolastiche presenti sul territorio, con particolare attenzione agli istituti professionali. Per questa ragione, è stata accolta con entusiasmo l’istanza della Dirigente Scolastica dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “M.T. Cicerone”  in cui si chiedeva la possibilità di eseguire attività formative con gli alunni presso la Villa Comunale di Sala Consilina. 

Il progetto promette una crescita e un arricchimento individuale e collettivo perché, da un lato, educa e istruisce i giovani alla tutela dei beni comuni, mentre dall’altro, praticamente, restituisce un lavoro di riqualificazione e manutenzione  in coerenza con uno sviluppo urbano sostenibile.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top