Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cronaca

Parcheggi a Capaccio Capoluogo: conclusa l’indagine partita da un’esposto della minoranza

Parcheggi a Capaccio Capoluogo: conclusa l’indagine partita da un’esposto della minoranza

Parcheggi a Capaccio Capoluogo: ecco i coinvolti nell’indagine avviata nel 2015

Parcheggi a Capaccio Capoluogo: conclusa l’indagine partita da un’esposto della minoranza

L’indagine era stata avviata nel 2015

CAPACCIO PAESTUM. Erano stati i consiglieri di minoranza Gennaro De Caro, Pasquale Cetta, Franco Tarallo e Nino Pagano, a denunciare alla Procura della Repubblica presunte irregolarità nelle opere per la realizzazione di nuovi parcheggi al Capoluogo. I fatti risalgono al 2015: per le opere l’ente aveva proceduto alla realizzazione di lavori di sbancamento e alla esecuzione di terrazzamenti nell’area di proprietà privata sottostante i giardini pubblici di Capaccio paese attraverso ditta esterna. Secondo la minoranza non c’era alcun progetto ed inoltre veniva messa in dubbio anche l’esistenza delle necessarie autorizzazioni. La vicenda fu segnalata alla Corte dei Conti, per verificare presunti danni erariali e alla Procura della Repubblica che sul caso aveva avviato un’inchiesta. L’indagine è giunta a conclusione e sono stati notificati gli avvisi di conclusione. Coinvolti a vario titolo i tecnici comunali Mario Barlotti, Franco Antonio, Rodolfo Sabelli; gli assessori Nicola Ragnio, Rosanna Barretta, Vincenza Di Lucia, Maria Rosaria Palumbo ed Eustachio Voza e il titolare della ditta esecutrice dei lavori Rodolfo Sabelli.

Commenti

Altri contenuti

Top