Confetti Maxtris
Confetti Maxtris

Casal Velino Turismo. Scopri il comune di Casal Velino

Casal Velino, l’approdo di San Matteo

La Storia di Casal Velino

II centro abitato di Casal Velino, ubicato su un colle da cui si gode il panorama del golfo Velino, era detto fino al 1893 Casalicchio, dal latino medioevale casalicolus, piccolo casale. In passato qui era ubicato uno dei porti dell’antica città di Elea Velia. L’origine di Casal Velino è strettamente legata al nome di San Matteo. Nel 954 il monaco Atanasio, dopo aver rinvenuto le reliquie del santo, decise di depositarle in una chiesa non lontana dalla sua cella, nei pressi della marina di Casal Velino. Le reliquie dell’apostolo vennero in seguito trasferite a Capaccio e poi a Salerno, mentre presso la chiesa citata venne costruito il Monastero di San Matteo.

casalvelino_panorama

Un panorama di Marina di Casal Velino

Cosa Visitare a Casal Velino

Nel territorio di Casal Velino sorgevano particolari edifici fortificati con torri cilindriche o poligonali, detti “torrini”. Presso il mare è ancora oggi visibile la cosiddetta Torre di San Matteo.
Tra gli edifici religiosi è da segnalare la Chiesa di Santa Maria del Carmine, che conserva un pregevole dipinto della Madonna. La chiesa madre del capoluogo, ossia la Parrocchiale di Maria Santissima Assunta, a navata unica dopo i lavori di consolidamento realizzati alla fine degli anni Cinquanta, presenta sei altari: a destra sono visibili quelli di Santa Teresa, del Bambino Gesù, di Sant’Antonio e del Sacro Cuore; a sinistra quelli dedicati a Santa Rita e a San Benedetto.

Notevole è anche la Cappella di San Biagio, con scene attinenti ai Miracoli del santo rappresentati negli affreschi del pittore Mario Modica di Vallo della Lucania. Una lapide posta nel 1895 ricorda, nei pressi della chiesa, la casa natia di Carminantonio Lippi, nato il 3 febbraio 1760, emerito professore di mineralogia presso l’Università degli studi di Napoli, uno dei fondatori del prestigioso Istituto di Incoraggiamento.
Tra gli altri edifici sacri, la piccola Chiesa di San Matteo appare valorizzata dai vicini olivi secolari che coronano il panorama del promontorio velino con la torre medioevale. Ad Acquavella è da segnalare infine la Parrocchiale di San Michele Arcangelo, caratterizzata da un’aula principale affiancata da una sola navata secondaria, mentre a Marina di Casal Velino deve essere ricordata la Chiesa di Santa Maria di Porto Salvo.

casalvelino

Casal Velino, una veduta del porto

Casal Velino è anche una rinomata località balneare che da anni riceve il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu d’Europa.

Top