Strutture turistiche, De Luca: “Evitare atteggiamenti speculativi”

«Abbiamo dei territori dove vi è una grande tradizione dell’accoglienza e altri territori dove non siamo ancora all’altezza dell’Europa»

“Vi sono territori nei quali il rapporto prezzo/qualità delle nostre strutture turistiche è totalmente squilibrato. Per i prezzi che si pagano qui si sta il doppio del tempo a fare un periodo di ferie in Spagna o Slovenia”. Lo dice il Presidente della Campania Vincenzo De Luca che parla a Napoli, a Palazzo Santa Lucia, a margine della presentazione della 15ª edizione del Teatro Festival promosso dalla Regione.

“La situazione è molto articolata però bisogna equilibrare da questo punto di vista” afferma il governatore che invita ad “accrescere sempre la cultura dell’accoglienza”.

“Abbiamo una realtà molto differenziata anche su scala regionale. Abbiamo dei territori dove vi è una grande tradizione, anche turistica, dell’accoglienza e altri territori dove non siamo ancora all’altezza dell’Europa e di un turismo organizzato – spiega De Luca -. Dobbiamo migliorare sicuramente perchè siamo di fronte a un fiume di turisti che stanno arrivando. Noi stiamo offrendo tutte le motivazioni per incentivare questo flusso di turismo ma è chiaro che dobbiamo evitare atteggiamenti speculativi e non attenti”.