Nomasvello
CronacaGlobal

Torna a casa e aggredisce moglie e figlio minore: arrestato

L'uomo in manette con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni

Nello scorso fine settimana, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti hanno tratto in arresto, un uomo responsabile di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie e del figlio minore. Gli agenti sono intervenuti nella frazione Giovi a seguito di segnalazione di violenta lite in famiglia. Giunti tempestivamente sul posto i poliziotti prestavano il primo soccorso ad una donna che, insieme ai tre figli minori, era fuggita in strada per sottrarsi alla violenza del marito che si trovava al terzo piano dello stabile, in evidente stato di alterazione psicofisica.

La donna, fortemente agitata, riferiva agli agenti che poco prima l’uomo, poi identificato per A.A. pregiudicato di anni 55, era rincasato in stato di ebbrezza ed aveva cominciato ad inveire contro di lei e i figli minori per futili motivi, colpendo con violenza nel corso della lite il figlio sedicenne intervenuto in difesa della madre. Dopo alcuni minuti, l’uomo scendeva in strada, incurante della presenza degli agenti, continuando ad inveire contro la donna ed il figlio più grande, al quale si rivolgeva in tono minaccioso, ritenendolo colpevole di esser intervenuto in difesa della madre.

Pertanto gli agenti, dopo averlo bloccato, procedevano all’arresto in Codice Rosso dell’uomo per maltrattamenti in famiglia e lesioni, conducendolo presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del giudizio di convalida. In sede di denuncia la donna riferiva dei continui maltrattamenti subiti dall’uomo, con un passato di tossicodipendenza e dedito all’uso di alcolici.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it