Montella PrismArredo
AlburniAttualità

Ottati: Consiglio Comunale dice si al testamento biologico

Ecco cos'è il testamento biologico e come funziona

OTTATI. “Tra gli argomenti di discussione posti all’ordine del giorno della seduta consiliare svoltasi quest’oggi, vi era l’approvazione del regolamento delle disposizioni anticipate di trattamento, meglio conosciuto come testamento biologico. Documento approvato all’unanimità, che prevede l’istituzione di un registro presso l’ufficio servizi demografici del Comune di Ottati, ove è possibile consegnare le proprie disposizioni anticipate di trattamento (D.A.T.)”. Ad annunciarlo il sindaco di Ottati, Elio Guadagno.

Con l’istituzione del testamento biologico, tutti i cittadini maggiorenni capaci di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, possonoesprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Il dichiarante, colui che sottoscrive la DAT e la connessa dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, deve indicare una persona di fiducia denominata fiduciario, la persona che assume il ruolo di garante della fedele esecuzione della volontà del dichiarante qualora egli si trovasse nell’incapacità di esprimere consapevolmente tale volontà, relativamente ai trattamenti proposti. Il Registro delle DAT contenente la registrazione cronologica delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà resa dal dichiarante

“Da oggi  – ha spiegato il sindaco Guadagno – i Cittadini di Ottati possono scegliere in piena coscienza, autonomia e libertà sull’eventuale donazione di organi, fornendo indicazioni riguardo i trattamenti sanitari, da ricevere o rifiutare nel caso in cui ci si trovasse in condizioni di incapacità di intendere e di volere”. “Segnale di crescita e civiltà per la collettività, col quale si vuole dare importanza al diritto alla vita e alla dignità”, ha concluso.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it