Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Nel Parco l’immissione di esemplari di lepre

Ecco le località interessate


Per il prossimo lunedì, 14 gennaio, in alcune zone dell’area Parco verranno immesse alcuni esemplari di lepre europea. L’Ambito Territoriale Caccia Aree Contigue al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni procederà, appunto, all’immissione della lepre europea, con un progetto sperimentale.

L’immissione riguarda due distretti di gestione che ricadono in agro dei comuni di Postiglione, Sicignano degli Alburni, Petina, Auletta, Controne, Pertosa, Caggiano, Torre Orsaia, Roccagloriosa, Morigerati, San Giovanni a Piro, Ispani, Vibonati, Tortorella, Torraca, Sapri, secondo quanto autorizzato dalla Regione Campania, previo parere rilasciato dall’Istituto Superiore per la Fauna Selvatica.

5 commenti

    1. Si è vero, mancavano solo lepri, i cinghiali ci sono come pure i lupi anche i cervi fanno ormai parte del paesaggio e che dire forse mancano solo i politici corrotti e poi il nostro parco sarebbe bello come l’arca di noè.

  1. Ma le lepri a scopo di cosa?(forse per dare ai cacciatori la possibilità di fare la selezione come i cinghiali? Cioè alla fine si sa che le lepri sono prolifere ma poi si fara una selezione?

  2. Anziché pensare di immettere altri animali nel parco i nostri signori (politici) pensassero a migliorare le condizioni in cui versa il nostro meraviglioso territorio parco compreso e a dare lavoro ai nostri giovani!

  3. Dovrebbero pensare all’emergenza cinghiali, sono diventati un pericolo per la popolazione, oramai te li trovi dappertutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito